Arrestato a Pisa l’uomo che aspettava l’autobus con un panetto di hashish negli slip

PISA – Cercava di ‘mimetizzarsi’ tra i turisti in attesa dell’autobus che dalla stazione conduce alla Torre pendente, in via Corridoni. Il suo comportamento ha però insospettito gli agenti della Squadra Volante della Questura di Pisa, in servizio in zona stazione insieme al Reparto Prevenzione Crimine Toscana. L’uomo infatti era in palese atteggiamento di attesa di altre persone.
L’episodio è avvenuto nel pomeriggio di mercoledì, 27 febbraio.

L’uomo è stato così bloccato dagli agenti che lo hanno perquisito: addosso, precisamente dentro la parte anteriore degli slip, nascondeva una tavoletta intera di hashish di quasi 100 grammi, il quantitativo sufficiente al confezionamento di 200 dosi, per un valore complessivo di 1000 euro.

Il fermato, un 20enne tunisino, irregolare, senza precedenti per spaccio, è stato così arrestato per detenzione con finalità di spaccio di sostanza stupefacente.

Questa mattina il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha assolto l’imputato perché ha ritenuto insufficiente e contraddittoria la prova fornita dall’accusa sull’attività di spaccio mossa nei confronti del magrebino.
L’uomo, dopo l’udienza, è stato quindi riportato in Questura per avviare le procedure di espulsione dal territorio nazionale.