Arrestato il ladro col debole per le Mercedes

0

PISA – Le volanti del 113 di Pisa hanno tratto in arresto, cogliendolo in flagranza di reato, G.L., italiano di 41 anni, tossicodipendente, con una quasi ventennale carriera di ladro alle spalle, e colpito da foglio di via obbligatorio per tre anni lo scorso febbraio.

Il ladro, plurirecidivo, era già stato arrestato lo scorso 16 ottobre, sempre per furto aggravato, quando si era introdotto in una macchina. Ma un giudice aveva creduto alla sua versione dei fatti, derubricando il reato a semplice danneggiamento.

Questa volta però gli è andata male e la dinamica del fatto è del tutto peculiare. Il ladro ha dapprima rubato una Mercedes classe A in via San Niccola e con quella è andato in giro per la città cercando la prossima vittima. Vittima che ha individuato in un’altra Mercedes classe A, parcheggiata in via Santa Marta. Rotto il finestrino si è introdotto a bordo dell’auto e ha cominciato a rovistare.

Per sua sfortuna un cittadino, sentendo i rumori, si è affacciato e ha assistito alla scena, chiamando subito il 113. Il pronto intervento della volante ha consentito di bloccare il ladro, che era riuscito a rubare solo un cappellino e una penna.

La perquisizione ha poi permesso di rinvenire la chiave della Mercedes rubata, della quale, ovviamente, il ladro non sapeva dare conto. Da un rapido accertamento si è risaliti al furto compiuto in via San Niccola. L’uomo è stato quindi arrestato per furto aggravato continuato e denunciato per possesso di arnesi atti allo scasso e violazione del foglio di via.

Nella mattinata di ieri si è tenuta la direttissima e il GIP, nel convalidare l’arresto, ha fissato l’udienza per il prossimo 5 novembre e nel frattempo ha disposto l’accompagnamento in carcere del reo.

No comments