Asse di penetrazione, Isaliana Lazzerini (PCI): “Una questione ancora aperta”

VIAREGGIO – “L’accellerazione imposta dal Sindaco alla questione relativa l’asse di penetrazione un risultato positivo l’ha ottenuto. Infatti attorno a questa vicenda si sta sviluppando un confronto di cui la città ha veramente bisogno. Noi non pensiamo che questo fosse tra gli obiettivi dell’azione del Sindaco, anzi, il metodo adottato, come sempre decisionista e propagandistico,tendeva a fare tutto in fretta, con superficialità inusuale rispetto a tematiche così decisive per il futuro della città”.

Lo afferma Isaliana Lazzerini:

“La segreteria del PCI di Viareggio nel ribadire il suo convinto NO all’ipotesi che prevede il passaggio a SUD dello Stadio chiede quindi con forza che si apra un vero dibattito  e una seria riflessione sul futuro e sulle reali prospettive economiche, produttive e occupazionali della nautica e di tutte le attività portuali, al fine di stabilire chiaramente la reale utilità di tale opera così invasiva a ridosso del parco e all’interno delle aree attigue ad esso. Noi non vogliamo avvallare un’operazione che “disinvoltamente” regali una parte  consistente di Viareggio a gruppi di potere con fini meramente utitaristici e speculativi, vogliamo invece che partiti, associazioni, comitati e cittadini possano confrontarsi e analizzare la situazione in ogni suo importante aspetto, con particolare attenzione per la salute, il lavoro e la tutela di quelle aree e dei beni ambientali là presenti. Il PCI di Viareggio richiama tutti i soggetti interessati alla serietà ed alla onesta politica  che tale operazione richiede e si dichiara pronto a portare il proprio contributo alla discussione e al confronto  che dovranno, qui  davvero con urgenza, definire la soluzione finale nell’interesse generale della città”.

Lascia un commento