Asse di penetrazione, VTB: “Invitiamo i cittadini ad un incontro”

0

VIAREGGIO – “Con riferimento al confronto che l’Amministrazione ha avviato in merito alla nuova viabilità delle darsene, i consiglieri Pieraccini e Spagnoli precisano che tale processo rappresenta un’occasione imperdibile per intraprendere un percorso finalizzato all’individuazione delle soluzioni migliori per la città nel suo complesso”.

La nota arriva dai due esponenti della lista Viareggio tornerà bellissima:

“Riteniamo che il processo decisionale debba partire da analisi e dati oggettivi che definiscano i reali bisogni
della zona (studi sui flussi di traffico, piano produttivo aziende settore nautica, piano area portuale, piano
ex-Fervet) e che esso non possa comunque assolutamente prescindere dalle seguenti considerazioni:
impedire un ulteriore carico antropico sulle marine, salvaguardando l’integrità del tratto di parco tra
Viareggio e Torre del lago; mitigare l’impatto ambientale a livello di suolo e aria; favorire ed incentivare le
valenze ambientali, turistiche, sportive e ricreative della zona; razionalizzare la viabilità con particolare
riferimento ai flussi in entrata e uscita legati alle attività del comparto produttivo e terziario; potenziare la
mobilità sostenibile (percorsi ciclabili, parcheggi scambiatori, servizio navette)
Di fronte all’intensificazione di fenomeni estremi meteorologici che investono le regioni che si affacciano
sul Mar Ligure ed Alto Tirreno Occidentale non possiamo ignorare gli appelli della comunità scientifica che
ci ingiungono di intraprendere nell’immediato azioni di tutela del territorio atte a tagliare in modo rapido e
radicale le emissioni di gas serra. La politica, a cominciare dal gradino più basso ma più fertile
dell’esperienza amministrativa locale, deve quindi, attraverso gli strumenti di pianificazione e tutela del
territorio, fare della sostenibilità un segno tangibile da poter sperimentare nella nostra vita di comunità
cittadina.
Il gruppo VTB, pertanto, si propone di contribuire al processo partecipativo (come stabilito dal capo V della
L.R. 65 e succ. modifiche e dagli articoli 36,37,38,39,40 e dal regolamento di attuazione n.4/R 14.02.2017
con nomina del Garante della partecipazione) ed approfondire la discussione sulla riqualificazione di
un’area di grande importanza per la nostra città invitando la cittadinanza ad un incontro dove porteremo i
nostri contributi diretti all’ulteriore miglioramento delle soluzioni ad oggi sul terreno”

No comments