Assemblea Pensionati CIA: i nodi da sciogliere

0

Una petizione per l’aumento delle pensioni minime; servizi nelle aree rurali, un sistema di rivalutazione delle pensioni per recuperare potere d’acquisto e una sanità pubblica alla portata di tutti. Sono questi i temi principali emersi dalla riunione dell’Associazione nazionale pensionati della Cia della Toscana Nord, Pisa e Livorno che si è svolta domenica scorsa (28 giugno) a Pontremoli.

Ad accogliere i pensionati sono stati gli sbandieratori di Pontremoli che hanno messo in scena in piazza un loro apprezzatissimo spettacolo. Poi, nel teatro cittadino, alla presenza del sottosegretario Cosimo Ferri, si sono svolti i lavori dell’annuale assemblea. Terminati i saluti istituzionali, il presidente dell’Anp-Cia Toscana Nord, Renzo Luporini, ha messo l’accento su quelli che sono i temi più caldi per i pensionati: pensioni da rivalutare, servizi e sanità pubblica.

Il vicepresidente della Cia Toscana Nord, Vittorio Marcelli, ha invece illustrato i problemi dell’agricoltura in zone svantaggiate e la necessità dei servizi sul territorio come elemento indispensabile per far sì che si arresti lo spopolamento di queste zone, mentre il presidente regionale dell’Anp-Cia, Alessandro Del Carlo, ha posto l’accento sull’importanza di iniziative di questo tipo che vengono portate avanti sia a livello nazionale che regionale.

Al termine dell’assemblea, i partecipanti sono stati ospitati da alcune strutture agrituristiche della zona, dove hanno potuto assaggiare piatti della tradizione, preparati con ingredienti rigorosamente di filiera corta e, nel pomeriggio, la giornata è terminata con la visita al Castello, al museo e al centro storico.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: