Assemblea sui rifiuti, De Stefano presenta interrogazione

0

VIAREGGIO – Interrogazione del consigliere Giuseppe De Stefano dopo all’assemblea svoltasi ieri alla Chiesa della Migliarina sui rifiuti:

Questo il testo integrale:

” Egregio Primo Cittadino  Le premetto che egli è l’unico eletto  che siede in Consiglio Comunale a rappresentare i circa 24.000 residenti della Città al di là della ferrovia e di conseguenza viene  spesso fermato per strada da residenti che lo riconoscono ed è  investito delle problematiche riguardanti la Migliarina, il Terminetto ed il Varignano. Detti cittadini  si lamentano ed  addebitano a Lei in qualità di Sindaco,  alla sua Giunta ed  alle Aziende Partecipate,i cui vertici ha nominato (Mover mosca bianca) che molte cose non vanno bene e non rendono vivibile la Città, a partire dal  persistente peggioramento del nauseante puzzo dell’impianto di compostaggio di Pioppogatto, dall’insussistenza progettuale di strutture viarie (via Dei Platani)  e più in generale gli inefficienti servizi  nella  ex circoscrizione, negli sgambatoio per cani e nei parchi  in tutto il  territorio.  Poi, è la gestione SEA SPA della raccolta dei rifiuti che l’obbliga a formulare la presente interrogazione. A riguardo specificamente della riunione di cui all’oggetto La informo che  egli vi  ha partecipato per doveroso rispetto alla Sua Persona, ma  con  rammarico ha constatato che Lei l’ha disertata, delegando una testa di c…. di assessorino  che gli ha impedito che Lei sapesse ciò di cui era depositario per conto di  numerosi cittadini che sono stati determinanti  a che si vincessero le lezioni del maggio 2015 con faccia a c… non  elettore in Città. Ancora una volta egli si chiede dove e come Lei li scova collaboratori che non Le saranno di alcun aiuto per una Sua riconferma, bensì di sicuro danno. Egli è certo che  Lei guarda ogni sera i telegiornali di canale 50 e rete Versilia e i quotidiani locali e si è reso  conto che i Viareggini di tutta la Città  e non solo dei Rioni in cui egli vive sono esasperati nel constatare che la raccolta dei rifiuti differenziata del porta a porta è ben lungi dal rendere le vie  linde e pinte,ma che  la monnezza è sovrana ovunque. Le cose che vorrebbero i cittadini non sono astruse. S’aspettano di  vedere dei vigili urbani in giro al pomeriggio per appurare ed  accertare chi depone sacchetti per strada e sanzionati se recidivi,  che un servizio suppletivo  rimuova i  sacchetti in giornata. Poi, tempi e modi del conferimento individuale dei rifiuti in isole ecologiche per pervenire ad una tariffa rispondente a quanto prodotto. La  Sua risposta  orale in aula  sarà divulgata da TV e stampa e coloro che  l’hanno investito delle questioni  rionali saranno resi edotti  che il  messaggio è stato recapitato all’interessato, il loro Sindaco, e sapranno  quali miracoli Lei egregio Giorgio Del Ghingaro intende compiere per assolvere  alle loro proteste”.

 

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: