Ultime News

Assise congiunta sulla Sanità, Baldini e Santini: “Viareggio dica se parteciperà”

0

VIAREGGIO – “Questa mattina, abbiamo presentato una richiesta di Consiglio Comunale urgente ai sensi dell’art. 27 del regolamento affinchè il Consiglio Comunale di Viareggio possa esprimersi sulla necessità di partecipare o meno ad un Consiglio Comunale “aperto”, congiunto fra tutti i Consigli Comunali della Versilia in ordine alle problematiche della sanità”.

La nota congiunta è a firma di Massimiliano Baldini e Alessandro Santini:

“Lo abbiamo promosso noi – Capigruppo di Movimento Cittadini e di Forza Italia – in quanto facenti parte del gruppo di lavoro trasversale intercomunale “Sanità Versilia” ma abbiamo avuto l’immediato sostegno del Capogruppo della Lega Maria Domenica Pacchini, del Capogruppo del Movimento Cinque Stelle Annamaria Pacilio e del Consigliere Comunale del Gruppo Misto Giuseppe De Stefano, permettendo così di raggiungere il numero minimo delle firme utili a far convocare il Consiglio Comunale per la discussione della mozione entro venti giorni.
Il tema della sanità in Versilia, come sollecitato anche da tante associazioni fra le quali il sindacato Fials, preoccupa da tempo i cittadini che si sentono privati di tanti servizi e temono un ulteriore peggioramento della qualità dell’assistenza.
Ed è un tema estremamente urgente perchè la popolazione locale chiede risposte subito.
Per questi motivi, già da parecchio, i Consigli Comunali di tutta la Versilia hanno approvato la decisione di dar luogo ad un Consiglio Comunale “aperto” sulla sanità che favorisca un confronto ampio e di valenza comprensoriale.
Tutti l’hanno fatto e pressochè tutti all’unanimità con qualche rarissima eccezione.
E’ rimasto indietro solo Viareggio. Solo Viareggio, fino ad oggi, non ha inteso prendere posizione su questa richiesta nonostante vi siano state mozioni già presentate e poste all’ordine del giorno ma mai discusse perchè collocate “esime” nell’elenco degli ordini del giorno.
Adesso riproponiamo la questione con più forza chiedendo un Consiglio Comunale urgente per discuterla ed approvarla al massimo entro venti giorni.
Si è perso troppo tempo, adesso il Consiglio Comunale di Viareggio ed il Sindaco Del Ghingaro ci dicano se sono d’accordo o meno su questa iniziativa”.

No comments