Attraversa l’oceano e torna l’autoritratto di Raffaello

È tornato a Firenze l’Autoritratto di Raffaello: il dipinto, realizzato da Sanzio nei primi anni del ‘500, dal 1631 è entrato nelle raccolte degli Uffizi.

In prestito negli Stati Uniti per una mostra a San Francisco dedicata al Rinascimento italiano. Il dipinto a olio sarà visibile per alcuni mesi nella sala di Saturno di Palazzo Pitti, già di per sé, si spiega, un piccolo museo dedicato a Raffaello: accoglie 10 tele del maestro urbinate, tra cui la famosa Madonna della Seggiola, oltre a dipinti del mentore di Raffaello, il Perugino, e di Andrea Del Sarto, Annibale Carracci, Justus Sustermans.

L’Autoritratto del Sanzio sarà poi trasferito agli Uffizi, quando saranno pronte al primo piano le sale dedicate alla vasta collezione di autoritratti.