Attraversamento dei binari e pericoli, i controlli straordinari della Polfer

0

TOSCANA – Il Compartimento Polizia Ferroviaria della Toscana, su input del Servizio di Polizia Ferroviaria, ha effettuato servizi di controllo straordinario del territorio allo scopo di prevenire e reprimere il fenomeno dell’attraversamento dei binari.

L’annosa problematica, causa di incidenti gravi spesso mortali, vede coinvolti soprattutto giovani adolescenti che agiscono per incoscienza, spregiudicatezza o semplice voglia di trasgredire.

Nel corso dell’attività sono stati effettuati 7 controlli nella provincia di Firenze e 29 in altrettanti scali toscani e località sensibili per la problematica segnalata ed elevate 3 sanzioni amministrative, con l’impiego di 77 operatori della Polizia Ferroviaria per la Toscana.

L’azione repressiva attuata non è l’unica iniziativa promossa per arginare il fenomeno dalla Polizia Ferroviaria, Specialità della Polizia di Stato, che infatti, indirizza la propria azione al soddisfacimento della domanda di sicurezza dei cittadini, anche in modo preventivo, interpretando il ruolo educativo della Polizia di Stato attraverso una costante e consolidata opera di sensibilizzazione della popolazione giovanile all’uso consapevole e corretto del mezzo ferroviario.

In tal senso sono state organizzate nell’anno in corso diverse iniziative che hanno coinvolto i bambini e gli adolescenti delle scuole di ogni ordine e grado al fine di educarli,  attraverso il gioco, all’uso consapevole e corretto del mezzo ferroviario. Il ruolo educativo della Specialità è sempre attivo attraverso una costante opera di sensibilizzazione al rispetto delle quattro fondamentali regole: l’attraversamento dei binari, il rispetto della linea gialla, l’attenzione ai passaggi a livello e la rincorsa al treno in movimento.

Con il progetto “train…to be cool” operatori della Specialità appositamente formati svolgono, nell’anno scolastico in corso, incontri di educazione alla legalità e all’utilizzo in sicurezza del mezzo ferroviario;sono stati raggiunti circa 900 studenti di Istituti Superiori toscani.

Il  Compartimento Polizia Ferroviaria per la Toscana è stato inoltre protagonista, nelle giornate dal 22 al 25 aprile scorsi,  dell’evento “Stand Back the Yellow Line”, torneo di Minibasket, iniziativa avviata dall’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria e la Federazione Pallacanestro, che ha visto in campo 32 squadre provenienti da tutte le regioni di Italia.

Altri due sono gli eventi previsti e organizzati in collaborazione con ANSF, FIPAV e FIR per il 2016. Il primo sarà il prossimo 17 maggio in P.zza Santa Croce dove parteciperanno classi e studenti di diverso livello ai giochi tecnici della pallavolo attraverso il divertimento alternato a percorsi didattici sulla sicurezza ferroviaria; il secondo in ottobre che vedrà scendere in campo squadre del rugby giovanile, riconoscendo nello sport un ottimo vettore di valori quali lealtà e rispetto delle regole.

No comments