Baby gang al Varignano, presi di mira i bus pubblici: lancio di pietre, pallonate e arance

VIAREGGIO – Baby gang al Varignano. A spiegare l’accaduto, con tanto di esposto presentato in Questura, è la Fit Cis: “C’è una banda di ragazzini che nel quartiere Varignano prende sistematicamente di mira i mezzi pubblici, quando va bene tirano  pallonate verso l’autobus e il conducente, in qualche caso sono state lanciate pietre. L’ultima volta uno di loro ha scagliato a tutta forza un’arancia contro il conducente: è letteralmente scoppiata contro il finestrino, che per fortuna era chiuso. Se avesse colpito l’autista di sicuro non sarebbe stato piacevole. Ormai sono episodi che si ripetono, ed è proprio questo l’aspetto preoccupante. Quasi ogni giorno il rischio è quello di danni ai mezzi ma, soprattutto, di conseguenze sul personale a bordo e sugli utenti. Una situazione di pericolo incombente, insostenibile”. Bullismo, insomma, come successo altre volte. “E’ successo anche che un giovane – spiega il segretario del sindacatoNicola Da San Martino: “Salito a bordo, quando si è sentito chiedere il biglietto ha  minacciato apertamente e senza troppi indugi il nostro collega dicendogli: “stai buono o ti do una coltellata”.  “Occorrono più controlli  – questa la richiesta del sindacato – soprattutto nelle tratte più ‘complicate’ dove la sola presenza delle forze dell’ordine a bordo dei mezzi può fare la differenza”.

Lascia un commento