Baldini: “Rischio paralisi al Pucciniano se non si interviene subito”

TORRE DEL LAGO  – “La necessità di un confronto pubblico urgente in Consiglio Comunale riguardo quanto sta accadendo al Pucciniano e quanto denunciato dal Direttore Artistico Angelo Taddeo insieme al protocollo delle sue dimissioni, come richiesto e formalizzato questa mattina, insieme al sottoscritto, dai Capigruppo Stefano Pasquinucci, Anna Maria Pacilio, Maria Domenica Pacchini ed Alessandro Santini, nasce altresì dal bisogno di verificare l’effettiva operatività degli organi della Fondazione che, a quanto si dice, vivrebbero una fortissima e ripetuta conflittualità interna”.

Lo scrive in una nota Massimiliano Baldini:

“I contrasti, infatti, si sono ripetuti più volte come sa bene la stessa Assessore alla Cultura Sandra mei che ha partecipato ai lavori degli organismi ed e’ noto che nel CDA è dimissionaria Chiara Benincasa, ad oggi, non sostituita, e che anche altri nominativi in seno al CDI, secondo gli ultimi rumors, sarebbero affetti da forte “mal di pancia”.
Vi è il rischio, se non si interviene subito facendo chiarezza su quanto accade ed assumendo i necessari provvedimenti, che l’effetto domino a livello artistico ed amministrivo paralizzi il Festival”.