Barbara Paci, capogruppo del gruppo misto in consiglio comunale a Viareggio, interviene sulla nomina di Lorenzo Bani a presidente dell’Ente Parco Migliarino San Rossore

0

di Barbara Paci: “Apprendo tramite mezzo stampa che il presidente della regione Toscana, Eugenio Giani, ha nominato Lorenzo Bani, sostenuto dalla città di Pisa, alla presidenza dell’Ente Parco Regionale Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli. La notizia mi fa molto riflettere sulle affermazioni rilasciate dal sindaco durante un’intervista, quando la corsa alla presidenza dell’Ente era ancora aperta. Parole da rileggere alla luce degli eventi e che voglio ricordare: “Se Viareggio non sarà adeguatamente rappresentata con la presidenza è chiaro che le richieste che avevamo fatto a suo tempo di uscire dal parco torneranno di grande attualità”. Successivamente a valle di questa dichiarazione, il Partito Democratico di Viareggio, che ricordo siede in maggioranza in consiglio comunale con ruoli chiave all’interno della giunta dell’attuale amministrazione, ha pubblicato un comunicato che esprimeva una chiara posizione sull’argomento e del quale riporto il titolo per completezza: “Il Pd di Viareggio: Giusto porre il tema della rappresentanza per Viareggio e la Versilia, ma uscire dal parco regionale Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli creerebbe una crisi istituzionale dannosa per il territorio”.

Ora che la decisione da parte della regione Toscana è stata presa, il sindaco di Viareggio cosa intende fare? Immagino che inizi le pratiche per uscire dal parco mantenendo la sua parola e mi aspetto anche una spaccatura su questo tema da parte dei quattro consiglieri del PD in consiglio comunale, mi attendo coerenza, perché le parole hanno un peso. Si dovrà inoltre affrontare in consiglio comunale un altro aspetto, non politico, ma più pratico: la manutenzione che veniva effettuata dall’ente parco che una volta usciti da esso, spetterà sicuramente al comune. Questo significherà sicuramente meno vincoli, ma, mi auguro, un maggior impegno per il mantenimento del verde e di tutte le aree protette che fanno parte di un parco naturale, riserva importante per tutto il territorio. Infine vorrei ricordare una differenza tra l’ente, un organo deputato alla gestione ed il parco, inteso come riserva naturale, il bene che l’ente ed i comuni devono tutelare a tutti i costi, attraverso provvedimenti per il mantenimento della flora, della fauna e della sicurezza dei cittadini che vogliono accedere a questa riserva tra le più belle di tutta la costa Toscana.”

Barbara Paci

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: