Bilancio positivo per il 40° Festival La Versiliana con 59mila presenze complessive

Marina di Pietrasanta (LU) _Si conclude con un segno positivo la 40° edizione del Festival La Versiliana. Una edizione ricca, costellata da tante novità, ospiti prestigiosi, incontri con grandi personalità, nuove collaborazioni ed eventi innovativi ed originali, tra cui “Un palco per due”, che hanno richiamato una grande attenzione di pubblico e media sia per gli spettacoli teatrali che per gli Incontri al Caffè de La Versiliana.

La Fondazione guidata da Alfredo Benedetti, alla sua prima stagione da Presidente, traccia un bilancio positivo per l’edizione del Quarantennale del Festival che si è da poco conclusa con oltre 36 mila presenze agli incontri al Caffè, alla mostra allestita in Villa, alle presentazioni in libreria ed oltre 15mila presenze agli spettacoli teatrali (di cui 2000 agli spettacoli per i bambini) a cui si aggiungono quasi 8mila presenze ai laboratori della Versiliana dei Piccoli e 20mila alla Festa del Fatto Quotidiano.

“Con il modello adottato già dal 2018, che non prevedeva budget per gli spettacoli, – spiega il Presidente della Fondazione Versiliana Alfredo Benedetti – il vero dato economico da considerare sono, non tanto gli incassi, quanto le entrate da affitti, prevendite e servizi che sono state pari a 135mila euro, ovvero circa il 46 % in più rispetto allo scorso anno. Un risultato ottimo: abbiamo saputo siglare buoni accordi, senza accollarci i rischi sugli esiti del botteghino.”

La stagione teatrale si è aperta il 12 luglio scorso con il Tango di Noches de Buenos Aires ed è proseguita con 23 spettacoli fino a fine agosto con danza, prosa, comici e i concerti sperimentali di “Un palco per due” che hanno visto protagonisti Ron e Adriano Giannini, Arisa e Sabrina Impacciatore, Paola Turci e Marco d’Amore, Noemi e Vinicio Marchioni, Achille Lauro e Rocco Papaleo e Nek con Giorgio Panariello.

Tra gli spettacoli più partecipati si segnalano anche gli show di Andrea Pucci e Vittorio Sgarbi, che hanno superato le 1300 presenze ed il Lago dei Cigni, spettacolo che la Versiliana ha portato in trasferta sulle rive del Lago di Massaciuccoli, grazie ad un accordo con la Fondazione Festival Pucciniano, applaudito da quasi 1500 spettatori. Particolare segnalazione merita il concerto della popstar russa Grigory Leps, spettacolo vincitore d’incassi che ha portato in Versiliana un pubblico completamente nuovo.

Il Festival si è come sempre contraddistinto per l’ampia e variegata offerta di cultura, spettacoli e intrattenimento, ma la Fondazione ha voluto per questa edizione soprattutto puntare all’avvio di nuove collaborazioni, viatico per una maggiore tranquillità economica utile al rilancio della manifestazione.

In primis la collaborazione con la Regione Toscana che per la prima volta dopo decenni di assenza è tornata a sostenere il Festival con Toscana Promozione Turistica.

“E’ un risultato di cui sono particolarmente orgoglioso – spiega il Presidente Alfredo Benedetti. Per un’istituzione culturale come la Versiliana, il sostegno della Regione è fondamentale non solo dal punto di vista economico, ma anche per ricollocare il Festival in un circuito istituzionale prestigioso. L’accordo con la Regione, che quest’anno è stato siglato a ridosso della stagione avrà una durata triennale e questo ci consente di programmare con più serenità il futuro. In quest’ottica, l’intenzione del nostro Consiglio è anche quella di tornare ad accedere al contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

L’altra collaborazione che è certamente stata proficua è stata quella con SEIF – LOFT produzioni che ci ha consentito non solo di avere eventi originali e nuovi come “un palco per due” ed incontri con ospiti di alto livello, ma ha anche supportato la nostra struttura per grafica, promozione e ricerca sponsor. Per la prima volta infatti, dopo anni di assenza, la rassegna è tornata ad avvalersi della presenza di marchi nazionali che l’hanno sostenuta ed hanno dato lustro tra cui cui Enel X, Intesa SanPaolo, Pegaso Università telematica, Piaggio, Poste Italiane in aggiunta al sempre prezioso sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Banca della Versilia Lunigiana e Garfagnana. Un particolare ringraziamento va soprattutto al Comune di Pietrasanta, al Sindaco Alberto Stefano Giovannetti e all’Assessore ai Beni e Attività culturali Sen. Massimo Mallegni che non ci hanno fatto mancare il proprio sostegno, al Consiglio di Gestione che ha seguito tutti i delicati passaggi amministrativi, al nostro consulente artistico Massimo Martini, preziosa risorsa per la programmazione e a tutto lo staff ”.

Il Caffè della Versiliana. Segno più anche per gli incontri al Caffè de La Versiliana che nell’edizione del quarantennale hanno registrato un aumento delle presenze, attestate complessivamente in oltre 25mila unità.

Un Caffè che ha calamitato una massiccia attenzione della stampa e nel bel mezzo della crisi di governo scoppiata in piena stagione estiva e che ha mantenuto tutti gli incontri politici programmati in agosto.

In totale sono stati 69 gli incontri organizzati nel celebre ‘Spazio Caffè Romano Battaglia’, di cui 23 in collaborazione con Seif e 7 in collaborazione con la Regione Toscana. Di questi 69 incontri, 9 sono stati fatti in edizione serale, scoprendo con piacere un nuovo volto della pineta tanto cara a D’Annunzio.

Dopo la rassegna di Incontri “Chiavi di lettura: anteprime libri in Versiliana” che dal 1 luglio ha fatto da vero e proprio ‘prologo’ e la due giorni organizzata in collaborazione con La Nazione (6 e 7 luglio) che ha voluto festeggiare insieme al Direttore Francesco Carrassi i suoi primi 160 anni proprio nel salotto estivo più celebre della Versilia, il Caffè ha ospitato come da tradizione personaggi legati al mondo della cultura, dell’arte, della letteratura, dello sport, della politica, della scienza e della medicina, per un totale di oltre 150 ospiti.

Fra gli appuntamenti più seguiti ricordiamo quelli che hanno visto protagonista Vittorio Cecchi Gori, Salvo Sottile, Arrigo Sacchi, Sveva Casati Modignani, Alessandro Sallusti, Dacia Maraini, Giordano Bruno Guerri, Gian Marco Centinaio, Giovanni Toti con Massimiliano Romeo, Massimo Giletti e Alessandro Di Battista. Ma il record assoluto di presenze è stato registrato nella giornata di domenica 18 di agosto con il Ministro dell’Interno Matteo Salvini intervistato del Direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti. Per l’occasione c’è stata un’affluenza record stimata in circa 4000 persone, che fin dalle prime ore del pomeriggio hanno letteralmente preso d’assalto il parco.

Un ruolo fondamentale è stato sicuramente quello dei conduttori, che come ogni anno hanno fatto gli ‘onori di casa’ : David De Filippi, giornalista, scrittore e ormai vera e propria colonna portante dello ‘Spazio Caffè’, Fabrizio Diolaiuti e Claudio Sottili, storici collaboratori che da anni curano gli appuntamenti legati al tema della salute, della cucina e del benessere e ancora Marco Ferri, Agnese Pini, Enrico Salvadori, Marco Gasperetti, Sonia Sarno, Alessandro Sallusti, Paolo Liguori, Francesco Carrassi.

Fra gli appuntamenti che più hanno colpito, ricordiamo quello di martedì 16 luglio Dalla Versilia alla Versiliana – Omaggio a Romano Battaglia, nel quale si è voluto rendere omaggio al patron degli Incontri al Caffè scomparso nel luglio 2012 e allo storico Direttore artistico Franco Martini, e quello di martedì 27 agosto, Lofter Date, una giornata dedicata agli influencer e agli youtuber, che ha avvicinato allo ‘Spazio Caffè’ un pubblico diverso, fatto per lo più di giovanissimi.

Una delle novità che ha interessato il Quarantennale del Festival è stata la collaborazione con SEIF, Società Editoriale Il Fatto, che ha organizzato più di venti incontri (Gennaro Sangiuliano, Rossella Brescia, Elena Stancanelli, Vittorio Cecchi Gori, Giuseppe Cruciani, Gianfranco Vissani, Sveva Casati Modignani, Stefano Massini, Dacia Maraini, Barbara Alberti, Frank Matano, Massimo Giletti, Tomaso Montanari, Ivan Zazzaroni, Alessandro Sallusti, Alessandro Di Battista, Eleonora Cozzella, Arrigo Sacchi, Luigi Garlando, Domenico Iannacone, Paolo Condò, Davide Oldani, EvaCantarella, Giordano Bruno Guerri) avvalendosi dell’esperienza e della competenza dei giornalisti che collaborano con la testata giornalistica e nello specifico: Luca Sommi, Peter Gomez, Andrea Scanzi, Alessandro Ferrucci, Silvia Truzzi, Silvia D’Onghia, Patrizia De Rubertis, Pietrangelo Buttafuoco, David Perluigi, Nanni Delbecchi e Antonio Padellaro.

Altra novità che ha contraddistinto l’edizione 2019 è stata la collaborazione con la Regione Toscana, con la quale sono stati organizzati gli incontri Artex – Territorio e Artigiani (17 luglio); Progetti e stato dell’arte della mobilità dolce in Toscana. Ciclovie, cammini, rete ferroviaria (24 luglio); L’eccellenza del pesce toscano tra ambiente, tradizione e ricette (27 luglio); Cooking Show a cura della Scuola di alta cucina Tessieri (30 luglio); Turismo in Toscana tra matrimoni vip e selfie da favola (6 agosto); La PAT: Piramide Alimentare Toscana. Per mangiar bene e stare in salute (13 agosto); Ieri, oggi, domani. Il gelato artigianale (25 agosto).

Oltre al pubblico, gli Incontri al Caffè sono stati seguiti in tv grazie a Noi Tv, che ha ripreso e trasmesso integralmente tutti gli appuntamenti e alle emittenti che hanno trasmesso le puntate (Tv Parma, Teletruria, Toscana tv).

La stagione si è conclusa con successo con la quattro giorni del Fatto Quotidiano che ha portato in dote oltre 20mila presenze in Versiliana, una massiccia attenzione dei media e perle rare come l’incontro con Renato Zero che ha registrato il tutto esaurito così come lo spettacolo di Marco Travaglio:

“La Festa del Fatto Quotidiano – commenta ancora il Presidente – è ormai divenuta parte integrante e attesa conclusione della stagione estiva della Versiliana. E’ un evento che continua a dare grande soddisfazione e che siamo lieti di ospitare: la forte collaborazione con SEIF che quest’anno abbiamo avuto per la stagione festivaliera ha avvicinato ancora di più i rapporti consolidando l’unione e l’interscambio tra due grandi eventi e due grandi famiglie che mi auguro proseguano con lo stesso entusiasmo anche per il futuro.”