Bilancio, Scaramelli (Italia Viva): “Sì alla rinegoziazione mutui con vincolo di destinazione delle risorse. Sviluppo sì, assistenzialismo no”

Voto favorevole di Italia Viva in Consiglio regionale sulla manovra di Bilancio per la rinegoziazione dei mutui. “Liberare risorse in parte corrente del Bilancio regionale per destinare oltre 13 milioni di euro a favore dei settori del commercio in sede fissa e ambulante, del turismo, della ricettività, della ristorazione, dei servizi alla persona, dei liberi professionisti, degli artigiani e di tutti i loro dipendenti. Serve sostenere le imprese che faticano nella ripartenza post lockdown, necessitano la vicinanza delle istituzioni toscane a sostegno del loro lavoro, per dare futuro al lavoro e futuro ai loro dipendenti”.
A dirlo Stefano Scaramelli, capogruppo di Italia Viva in Consiglio regionale, che definisce possibili le risorse ex novo grazie “all’intuizione della rinegoziazione dei mutui assunti da destinare prima ancora che alle forme di assistenza a nuove politiche di sviluppo”.
Per Scaramelli il sostegno alla manovra di bilancio passa dalla rinegoziazione mutui ma con “vincolo di destinazione delle risorse, perché alle attività economiche della Toscana serve sviluppo non assistenzialismo”.
Sul voto favorevole di Italia Viva alla manovra, Scaramelli dice: “I nostri voti sono stati fondamentali e determinanti oggi in Consiglio Regionale. E lo saranno anche nei prossimi mesi per vigilare che quanto richiesto trovi seguito e attuazione”.

scaramelli