Bimba morta in auto, eseguita l’autopsia: è stato un colpo di calore

AREZZO – Arresto cardiocircolatorio compatibile con il colpo di calore: è stato questo il risultato dell’autopsia eseguoto oggi sul corpo della piccola Tamara, la bimba di  soli 16 mesi trovata morta nell’auto della madre a Castelfranco di Sopra, in provincia di Arezzo, due giorni fa.

Da quanto stabilito dal medico legale sarebbe stato il calore sviluppatosi all’interno della vettura parcheggiata al sole dove la mamma, Ilaria Naldini, indagata per omicidio colposo, l’aveva lasciata perché convinta di averla accompagnata all’asilo, a causarne la morte. Il referto dell’esame autoptico è già stato deposito in Procura ad Arezzo e indica che non sono state riscontrate patologie particolari, né tracce di emorragia cerebrale

Lascia un commento