“Bindocci, sono pronto a sventolare la bandiera rossa, con i “compagni”comunisti”

VIAREGGIO – “Massimiliano Bindocci ha svolto con professionalità ed impegno puntuale il suo lavoro a Viareggio difendendo con efficacia e capacità tutte le istanze che vengono dal mondo dei lavoratori. In CGIL, dove anche in passato ho visto segretari capaci come ad esempio Andrea Antonioli, uno come Bindocci dovrebbero tenerselo stretto perché i lavoratori lo apprezzano e si fidano di lui che conosce i problemi della citta’. Del resto si sa chi non lo vuole”. La nota stampa di solidarietà a Bindocci, le cui voci lo danno come “silurato” ( LEGGI ANCHE: Terremoto alla Cgil Versilia? Massimiliano Bindocci … ), arriva dal consigliere Massimiliano Baldini: ” A Viareggio, da quando e’ arrivato questo Del Ghingaro, c’e’ un clima strano, un po’ da censura verso tutto e verso tutti, basti pensare al sottaciuto fallimento della Viareggio Patrimonio per il quale appoggero’ le iniziative di sfiducia volute da Alessandro Santini. Ma lo stesso e’ successo con la macrostruttura, con i Consigli Comunali, con le Commissioni. Nessuno pero’ si perda d’animo perche’ faremo ogni sforzo per garantire i diritti dei cittadini, a cominciare dall’8 di ottobre al TAR e, se nel frattempo, c’e’ da sfilare per Bindocci e per i diritti dei lavoratori, sono pronto a prendere la bandiera rossa della CGIL in mano e a sventolarla sotto il comune insieme ai “compagni” comunisti . . . . ma quelli veri, non quelli finti”.

Lascia un commento