Blitz della Municipale in centro a Pisa: sequestrate 2mila birre, verbali per 30mila euro

PISA – Circa 2.000 bottiglie di birra e di altre bevande alcoliche sequestrate e verbali per 30.000 euro complessivi ai titolari di minimarket che hanno violato il divieto di vendita di alcolici dopo le 24 sono il bilancio di un’operazione della polizia municipale condotta nel centro storico di Pisa nello scorso week end. In particolare gli agenti hanno scovato un deposito clandestino di alcolici in un vicolo adiacente alla centralissima piazza dei Cavalieri, uno dei luoghi simbolo della movida pisana. Colti sul fatto cinque bengalesi, di cui uno, l’unico regolare, è stato sanzionato con 5.000 euro di multa, mentre per gli altri sono in corso indagini per la contestazione del reato di immigrazione clandestina, che prevede anche la confisca dell’immobile utilizzato.