Blitz in un’azienda di confezioni, sequestrati i macchinari: trovato un lavoratore clandestino

PRATO – Un lavoratore cinese clandestino. A trovarlo, in una ditta di confezioni a Prato, è stata la squadra interforze. Il titolare dell’azienda è stato denunciato per impiego e sfruttamento della manodopera clandestina. Il controllo ha poi portato al sequestro dei 20 macchinari presenti all’interno del magazzino, oltre alla sospensione dell’attività per l’azienda. Erogate sanzioni per quasi seimila euro.