Aveva borseggiato una giovane massese ai Lucca Comics, arrestato dalla Polfer di Viareggio

VIAREGGIO – Il personale della Polizia Ferroviaria di Viareggio ha tratto in arresto L.B. – 50enne algerino – in esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Lucca.-

Lo straniero, nel novembre 2017, approfittando della grande affluenza di viaggiatori in occasione dell’evento internazionale Lucca Comics & Games, era riuscito a borseggiare una giovane massese, la quale, il giorno successivo, aveva denunciato il furto alla stazione Carabinieri del capoluogo apuano.

Il personale del Posto Polfer di Viareggio, non appena riceveva la notizia di reato, aveva iniziato le indagini sfruttando anche le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza.

I sospetti sull’uomo, già noto alle forze dell’ordine, trovavano le conferme necessarie alla sua certa identificazione.  L.B., clandestino senza fissa dimora, era stato scarcerato il 26 ottobre 2017 dal carcere di Porto Azzurro, dove aveva scontato una pena per reati della stessa indole. Proprio la recidiva, ampiamente dimostrata dalla Polizia Ferroviaria, ha indotto l’Autorità Giudiziaria a emettere un provvedimento restrittivo della libertà personale che è stato prontamente eseguito dallo stesso personale.-

L’uomo è stato condotto presso la Casa Circondariale di Lucca dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.-

Lascia un commento