Bufera sul Pucciniano, Angelo Taddeo si dimette: dissapori con Alberto Veronesi sui cast

TORRE DEL LAGO – Bufera sul Pucciniano: il direttore artistico Angelo Taddeo si dimette. La notizia è di pochi minuti fa, ed è lo stesso annunciarlo, contattando la nostra redazione. La motivazione? Dissapori col presidente del Festival, Alberto Veronesi, per il cast della stagione estiva ormai alle porte: “Sono tutti i nomi dell’Est Europa, senza nulla togliere alla loro professionalità, ma sono sconosciuti. Io avevo trovato nomi importanti, di cantanti che hanno lavorato sia alla Scala che al Metropolitan, e che avrebbero portato spessore, e prestigio, alle opere. Falso che io abbia sforato il badget”. “Hanno cambiato i nomi – aggiunge – senza nemmeno avvisarmi”. “Sono curioso di conoscere il cast del Festival di Savonlinna, in Finlandia, dove sono stato io il promotore per portare il Pucciniano in trasferta. Per 10 anni, chi mi ha preceduto,  ci ha provato, senza riuscirici”. Le dimissioni, precisa, sono irrevocabili.

“Nella giornata di domani, in accordo con i colleghi capigruppo delle forze di minoranza, protocolleremo una richiesta di Consiglio Comunale urgente per discutere, dopo le dimissioni del Direttore Artistico che hanno fatto seguito alle tensioni delle ultime settimane”, fanno sapere dell’opposizione: “In sede di massima Assise cittadina, quanto sta succedendo al Pucciniano”.