Cacciatori di frodo colti flagrante nel parco di San Rossore

PISA- I Guardiaparco del corpo di vigilanza del Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli hanno colto in flagrante due bracconieri a caccia di frodo nella palude del lago di Massaciuccoli. Si tratta di un 57enne residente a Torre del Lago e di un 63enne residente a Massarosa sorpresi a caccia degli anatidi che in questo periodo primaverile migrano verso il nord Europa.

Decisivo è stato l’appostamento all’alba nella torretta di avvistamento antincendio posizionata in prossimità della riserva integrale di Punta Grande.

Gli ufficiali hanno posto sotto sequestro un fucile semiautomatico calibro 12, un fucile a pompa calibro 12, un registratore con altoparlante per il richiamo degli uccelli, diverse munizioni del tipo ‘subsound’ utilizzabili anche per armi silenziate, e diversi anatidi abbattuti, tra cui marzaiole e mestoloni.

I due cacciatori utilizzavano strumenti non consentiti dalla legge da trent’anni, come  registratori per il richiamo degli uccelli e munizioni in piombo non consentite nella zona di protezione speciale del Massaciuccoli.

Sono stati denunciati  per l’esercizio venatorio in periodo di chiusura generale e i relativi provvedimenti sono stati inviati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lucca per gli adempimenti di competenza. Adesso li aspetta il procedimento penale.