Cagnetta in pericolo sulla Palio: salvata dagli angeli in divisa della Polizia Stradale

SIENA – Continua l’impegno della Polizia Stradale in Toscana, a tutela degli animali in pericolo di finire sotto le ruote dei veicoli in transito. Ieri era toccato sulla SGC a Luna e Rambo, sfuggiti al controllo della padrona, mentre oggi la buona sorte ha sorriso a Lana, femmina di pastore maremmano, scappata da via Senese, a Firenze, dove vive con il suo padrone.

Ha attraversato tutti i campi giungendo fino all’inizio dell’Autopalio, vicino alla rotonda del casello di Impruneta, non prima di aver seminato il panico tra gli automobilisti. Tante sono state le telefonate giunte alla sala operativa della Stradale per segnalare la presenza di quel grosso cane bianco, ma è andata bene, perché i poliziotti non hanno perso tempo.

Una pattuglia della Sezione di Siena ha avvistato Lana sul margine della carreggiata, oltre il guardrail: uno dei poliziotti è sceso dall’auto mentre l’altro, con le bandierine di pericolo e le luci di emergenza, ha fatto da scudo al collega e al cane, per proteggerli.

La povera bestiola si è subito dimostrata molto docile e si è fatta accarezzare, ma l’agente, che le aveva dato pure un sorso d’acqua, ha notato che sulla zampa posteriore il pelo era macchiato di sangue. Luna era ferita, forse dopo un urto con un auto, e andava subito soccorsa. Sul posto è giunto personale della ASL di Firenze, che ha condotto la canina dal veterinario per poterla curare. Solo così il padrone ha potuto riabbracciarla salva, per se ferita, dopo il grosso spavento che si era preso.