Calci e pugni agli agenti della Municipale, rimesso in libertà

PISA – Una pattuglia della Polizia Municipale in servizio in Corso Italia, a Pisa, ha proceduto al controllo di un cittadino extracomunitario che stava sistemando a terra merce per la vendita. Nell’atto di identificazione della persona e di controllo dei titoli autorizzativi per la vendita, l’uomo ha cercato di sottrarsi agli agenti, allontanandosi e dandosi alla fuga.

Raggiunto in via Bovio, l’uomo si è opposto al controllo da parte degli agenti, utilizzando comportamenti così aggressivi e violenti, che gli agenti hanno richiesto, tramite la centrale operativa, l’ausilio di altre pattuglie. Nonostante i ripetuti tentativi anche da parte degli altri agenti arrivati sul posto, l’uomo fermato ha continuato a dare in escandescenze e si è avventato su uno degli agenti, facendogli perdere l’equilibrio e scaraventandolo contro il muro di cinta di una abitazione.

Dopo una colluttazione in cui un secondo agente ha riportato un trauma alla schiena, causato da un calcio sferrato nei suoi confronti, l’uomo è stato immobilizzato e condotto al comando di via Battisti, in stato di arresto per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I due agenti feriti sono ricorsi alle cure del pronto soccorso, dove hanno avuto un referto, rispettivamente, di 7 e 15 giorni.

Stamani al processo per direttissima è stato convalidato l’arresto, ma l’uomo, a cui è stato concesso il termine a difesa con procedimento rinviato a giugno, è stato nuovamente rimesso in libertà, con l’obbligo di firma una volta alla settimana presso il comando.