Campo nomadi sgomberato: eseguita l’ordinanza per motivi igienico sanitari

SERAVEZZA – ( di Valentina Mozzoni ) –  Eseguito stamattina lo sgombero del campo nomadi abusivo che si era insediato, già da qualche tempo, in località Corvaia, a Seravezza,  suscitando il malcontento della cittadinanza. L’operazione è stata coordinata dall’Assessore a Prevenzione, Protezione, Sicurezza e Ambiente Dino Vene’ in sinergia con le forze di Polizia Municipale ed è stata portata a termine senza complicazioni. Sempre per stamattina era previsto anche lo sgombero dell’altro campo nomadi presente nel Comune di  Seravezza, precisamente in Via Rotta, nella Piana di Querceta, quest’ultimo, però, è stato rimandato alla settimana prossima per motivi organizzativi. Le ordinanze di sgombero sono state emesse a luglio scorso ma si sono resi necessari ulteriori accertamenti relativi ai terreni su cui insistevano gli insediamenti. Le motivazioni addotte nelle ordinanze riguardano, rispettivamente, l’aspetto igienico-sanitario per quanto riguarda il campo rom in località Corvaia e la violazione della normativa edilizia per quello in via Rotta, nella Piana di Querceta.

“Posticipato di una settimana lo sgombero dell’accampamento abusivo di via Rotta, il personale del Comune di Seravezza e di Ersu è stato impegnato questa mattina nello smantellamento di un piccolo insediamento Rom a Corvaia”, spiega in una nota il Comune: “Da qualche tempo presso gli ex lavatoi pubblici della frazione, tra l’argine del fiume e via Esterna, si erano infatti insediati due nuclei familiari, occupando l’area con un paio di baracche, una roulotte e un’automobile. I mezzi sono stati rimossi stamani con l’ausilio di un carro attrezzi, mentre i fabbricati di fortuna sono stati demoliti per il successivo ritiro e smaltimento da parte di Ersu. L’operazione ha impegnato anche gli agenti della Polizia Municipale di Seravezza agli ordini del comandante Mauro Goduto e del vice Fabio Scollo impegnati nel coordinamento dell’intervento, nella messa in sicurezza dell’area e nella disciplina del traffico nelle circa due ore che sono state necessarie per completare l’operazione. Presente sul posto l’assessore all’ambiente e alla polizia municipale Dino Vené”. £L’intervento era previsto da tempo ed era già stato notificato agli occupanti dell’area –  ha detto Vené – Rientra in un più ampio lavoro che l’Amministrazione Comunale ha avviato, grazie anche alle segnalazioni dei residenti, relativamente alla pulizia e al decoro della frazione di Corvaia. Poche settimane fa abbiamo infatti provveduto a portar via alcune carcasse di automobili e di ciclomotori che giacevano abbandonate a margine della strada. Altri interventi arriveranno prossimamente, da discutere e condividere con i residenti, con i quali siamo sempre pronti a dialogare alla ricerca di soluzioni ai problemi che possono emergere. È una prassi valida per tutto il territorio comunale: invitiamo quindi i cittadini a contattarci sempre in maniera diretta, per metterci al corrente delle varie problematiche e per trovare assieme le migliori soluzioni, sempre ovviamente nei limiti delle possibilità operative e finanzarie del Comune. Confermato per la prossima settimana lo sgombero dell’insediamento Rom su un terreno privato di via Rotta, a Querceta, rinviato di pochi giorni rispetto a quanto precedentemente annunciato”.

 

Lascia un commento