Cane sbranato dai lupi nelle campagne livornesi

LIVORNO – “I lupi hanno sbranato due delle mie capre e uno dei miei pastori maremmani”.  Gabriele Neri, titolare dell’agriturismo Pian dei lupi sui colli di Nibbiaia lancia l’allarme. Racconta che da giovedì 24 gennaio uno dei suoi cani, un maremmano appunto, non è rientrato. “Nello stesso periodo – spiega – mi sono sparite anche due capre”.

“La mattina del 26 gennaio – racconta – sono venuti nella mia proprietà i vigili urbani, chiedendomi se avevo perduto un cane. Hanno infatti trovato la testa di un maremmano, ed è venuto fuori che era il mio. E’ chiaro che l’animale è stato sbranato dai lupi, che hanno lasciato soltanto la testa”. Fatta la macabra scoperta, Neri ha deciso di lanciare l’allarme. “Sono anni – dice – che i lupi divorano il mio bestiame, delle due capre si sono perse le tracce, probabilmente i lupi hanno trascinato le loro carcasse nei boschi”. Neri sottolinea la necessità di intervenire al più presto, “prima che i lupi attacchino un ciclista o qualcuno che va a passeggiare sulle colline”