Canzonissima di Carnevale 2019: vincono i Promises con ‘Le donnine dei tigli’

Si è svolta ieri sera, Sabato 9 Marzo, l’edizione 2019 di Canzonissima di Carnevale. Nella rinnovata location del Principino di Viareggio, ha preso vita il gran gala con rigoroso dress code, dove undici cantanti, introdotti da altrettanti testimonial, si sono sfidati portando sul palco una selezione di canzoni legate a Burlamacco. In palio per il primo premio l’ambito “Coriandolo d’oro” forgiato dalla ditta Oropiù, a cui si è aggiunto il “Coriandolo d’argento” per il secondo classificato.

L’evento musicale firmato da Renzo Pieraccini, Alessandro Santini, Roberto Pezzini e Antonella Ciardiello per la regia di Enrico Botta è stato condotto dalla ormai storica coppia Mattia Di Vivona con Federica Michetti, mentre nella giuria tecnica erano presenti nomi di primo piano come Giovanni Cervelli, secondo classificato a ‘Tu si que vales’, la cantautrice Eleonora Tirrito, vincitrice di Canzonissima 2018, il soprano Cristina Martufi, il cantautore Daniele Barsanti, il trombettista Andrea Tofanelli, la critica d’arte Giuditta Elettra Lavinia Nidiaci, Adam Grapes. Il loro voto è andato ad aggiungersi a quello dei giornalisti, in rappresentanza delle più importanti testate giornalistiche locali, fra cui la nostra testata TGregione.it, e a quello popolare del pubblico presente in sala.

A vincere il primo premio ed aggiudicarsi “Canzonissima 2019” è stato il giovane gruppo Promises con il brano “Le donnine dei tigli” di Egisto Malfatti; al secondo posto invece si sono classificati con “Questa Notte” la coppia Biagini – De Nisco. Sempre ai Promises è andato anche il Premio Stampa, assegnato dai giornalisti presenti in giuria.
Ogni canzone in gara rappresentava una decade degli anni del carnevale. Gli undici brani in gara erano “Tobino 1924” per gli albori di Viareggio (voce fuori campo di Loris Marchi, canta Caterina Ferri), “Spiaggia d’Or” per gli anni ’20 (Bobo Pasquinucci, Valentina Lottini), “Ballata a Viareggio” per gli anni ’30 (Vincenzo Puosi, Daniele Toscano), “Da Viareggio con amore” per gli anni ’40 (Ilaria Casagrande, Lorenzo Ghiselli), “Quest’è Viareggio” per la decade del 1950 (Antonella Ciardiello, Daniele Chicca), “Le donnine dei tigli” per gli anni ’60 (Massimo Mazzolini, Promises), “Ride Viareggio” per gli anni ’70 (Enrico Botta, Silvia Barbieri). “Che grande idea” (Stefano e Alessandro Pasquinucci) è stata scelta per rappresentare gli anni ’80, mentre “Il cha cha cha dei Coltellacci” (I Bonuccelli, Claudio Bini) sfida per la decade ’90-2000. Le due canzoni in gara per il nuovo millennio sono “Questa notte” (Loris Marchi, Biagini – De Nisco) per gli anni 2000-10 e “Canta” (Alessandro Santini, Daniele Biagini) per gli ultimi dieci anni.

Dieci i premi speciali: “Riccardo Biagini” per la passione del Carnevale, “Delafia ma che città” a personaggio cittadino del 2018, “Nanni Maglione” all’eleganza nel carnevale 2019, “Brunello Romani” ai lavoratori silenziosi del carnevale 2019, “Maria Grazia Billi” al personaggio femminile del carnevale 2019, “Luigi Renato Verlanti” all’ingegno/professionalità nei movimenti 2019, “Enrico Casani” al personaggio teatrale del Carnevale 2019, “Gilbert Lebigre” alla coreografia 2019, “Elio Tofanelli” al personaggio/ente/gruppo del carnevale 2019, e “Nilo Lenci” al carrista 2019.

Emozionante il momento in cui è stato ricordato Alessandro Cecchi, il giovane viareggino recentemente scomparso a causa di un incidente stradale, al quale è stato fatto un lungo, commovente applauso nel momento in cui i genitori hanno ricevuto il premio sul palco.

Presenti nel pubblico oltre che Burlamacco ed Ondina, maschere ufficiali del Carnevale di Viareggio, anche la presidente della Fondazione Carnevale di Viareggio Marialina Marcucci, il conduttore Daniele Maffei, Monica Guidi del consiglio d’amministrazione e Stefano Nari.

Non solo musica e spettacolo, Canzonissima 2019 ha teso una mano alla solidarietà ospitando la sezione provinciale dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM) e aderendo all’iniziativa nazionale dedicata alle donne “Bentornata GardEnsia” finalizzata alla raccolta fondi per la ricerca.

Gli sponsor di Canzonissima 2019: Oro Più, Riccardo Corredi, Lube Cucine, Ristorante Il Fiaschetto, Studi Nova Medicea, Stazione di servizio Q8 Vietina, Edil.co srl, Ristorante La Baracchina, Bagno Mascotte/Acqua dell’Elba, Bar Stazione di servizio F.lli Checchi, Conad di via Pisana, Luxury Rent auto di lusso.

Rinnovata inoltre la partnership tra Canzonissima di Carnevale e NoiTv, con la serata che sarà trasmessa in differita giovedì 14 marzo alle 21.

Photo credits: Matteo Moriconi