Carabinieri accusati di stupro, 12 ore di interrogatorio per le due studentesse: si rafforza l’ipotesi di reato

FIRENZE – E’ durato 12 ore e mezzo l’incidente probatorio nell’aula bunker di Firenze sul caso del presunto stupro per mano di due carabinieri, denunciato dalle due studentesse americane a settembre scorso. Le ragazze sono state sentite dal Gip Mario Profeta. L’interrogatorio è iniziato ieri alle 10, e si è concluso ieri sera intorno alle 22.30.

Centinaia le domande fatte dal giudice delle indagini preliminari,  e da quanto riferito dai legali delle due giovani statunitensi, 19 e 21 anni, si è rafforzata l’ipotesi di reato di violenza sessuale La difesa ha insistito sulla tesi di un rapporto consenzienti, che le ragazze hanno negato decisamente per tutta la deposizione, tra pianti e malori.

Lascia un commento