I Carabinieri trovano un cadavere in un campo, sotto a fitti rovi: nessun segno di violenza, domani l’autopsia

SERAVEZZA – Nel corso della mattinata, a Seravezza, nella frazione di Pozzi, a seguito delle mirate ricerche condotte dai Carabinieri della Stazione di Querceta, i militari dell’arma hanno trovato, all’interno di un campo incolto, sotto alcuni fitti rovi, il cadavere di un uomo deceduto, verosimilmente, per cause naturali. Sul corpo infatti non sono stati rilevati segni di violenza.

Su disposizione della competente Autorità Giudiziaria nella giornata di domani verrà eseguito l’esame autoptico, per stabilire le reali cause della morte. Apparentemente la morte risalirebbe alle 24 ore precedenti.
I Carabinieri che hanno trovato il corpo si stavano occupando di un uomo scomparso, la cui denuncia, da parte dei familiari, era stata presentata ieri. Nativo di Pieve a Nievole, abitava in Versilia, dove lavorava presso un albergo.

Lascia un commento