Carnevale gelato, ma il freddo polare non ferma l’euforia: focus sul secondo corso

VIAREGGIO – Carnevale gelato… ma il freddo, quasi polare, non ha fermato i carri.

Euforia, musica, canti e  balli hanno accompagnato il secondo corso sui viali a mare dove hanno sfilato i carri di prima e di seconda categoria e le mascherate di gruppo e isolate.

Ben 240mila euro l’incasso odierno. Un successo, quindi, per le casse di Burlamacco, vista l’allerta ghiaccio regionale e la neve che è scesa sia sull’Appennino toscano che nelle regioni del nord.  Il sole, tiepido, ha fatto comunque capolino, scaldando il popolo dei coriandoli.

Foto di Letizia Tassinari:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: