Carnevale, nasce la scuola della Cartapesta

0

VIAREGGIO – Un corso di formazione per creare i maghi della cartapesta di domani. Un’opportunità di crescita professionale, artistica e di lavoro per giovani che vorranno affacciarsi all’affascinante mondo del Carnevale di Viareggio e scoprire le infinite possibilità di applicazione della lavorazione della cartapesta in tanti ambiti artistici. E’ questo l’obiettivo del percorso didattico, dedicato alla tecnica della carta a calco, voluto dalla Fondazione Carnevale, dai costruttori dei carri di Viareggio e dallo IED l’Istituto Europeo di Design di Firenze, rivolto ai futuri costruttori di maschere isolate, una delle quattro categorie di concorso delle opere, che sfilano ogni anno sui Viali a Mare di Viareggio. Una categoria riservata alle giovani leve, da cui, nella storia della manifestazione, sono passati grandi autori di straordinari carri allegorici.

Il corso prenderà il via sabato 5 settembre, presso gli spazi della Cittadella del Carnevale e durerà dieci settimane, con incontri didattici ogni sabato mattina. In “cattedra” saliranno alcuni dei maestri viareggini, docenti per l’occasione, che sveleranno la storia e i segreti della tecnica della carta a calco, le sue applicazioni ed evoluzioni, oltre all’ideazione e costruzione di una maschera isolata. I “docenti” saranno Carlo Lombardi (costruttore di carri di prima categoria), Edoardo Ceragioli (autore di carri di seconda categoria) e Luca Bertozzi (autore di mascherate in gruppo), con loro: docenti dello IED, specializzati in scenografia e illustrazione e la professoressa Olimpia Nistro, docente di restauro architettonico,  specializzata in patrimonio culturale tangibile ed intangibile all’Università “Jorge Tadeo Lozano” di Bogota in Colombia. L’iscrizione al corso costerà 250 euro. Ai partecipanti saranno riservati dieci dei venti posti nella categoria delle maschere isolate che sfileranno al Carnevale di Viareggio 2016, in programma dal 7 febbraio al 5 marzo.

“Questa è l’occasione migliore per formare i costruttori di domani – spiega il Commissario della Fondazione Stefano Pozzoli -. Grazie alla collaborazione tra la Fondazione Carnevale, i maestri costruttori e lo IED, il Carnevale e più in generale l’arte della cartapesta diventano straordinaria occasione di crescita professionale e di lavoro per molti giovani che vorranno iscriversi”.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: