Carnevale di Viareggio anno domini 2018: vince Papaveri Rossi, in seconda categoria Satisfaction

VIAREGGIO – Carnevale di Viareggio anno domini 2018, vince il carro di prima categoria Papaveri Rossi dei fratelli Cinquini.

LA CLASSIFICA DEI CARRI DI PRIMA CATEGORIA:

2 Aspettando Godot di Alessandro Avanzini

3 La pace di cristallo di Fabrizio Galli

4 E’ come credere alle favole di Jacopo Allegrucci

5 In un mondo che prigioniero è di Roberto Vannucci

6 Proxima Ventura di Lebigre Rogerù

7 No tu no di Massimo Breschi

8 Ozio, vizio e vitalizio di Fratelli Bonetti

9 Fumo negli occhi di Carlo Lombardi

In seconda categoria primo posto per Satisfaction di Luca Bertozzi

CLASSIFICA DEI CARRI DI SECONDA CATEGORIA:

2 La Mafia non esiste di Edoardo Ceragioli

3 Lo spaventapasseri di Franco Malfatti

4 Io sono io e voi non siete un K… di Luciano Tomei

5 Rifiuti da incubo di Priscilla Borri

Contestazioni di massa, in piazza Mazzini, e fischi a gogo, per la classifica della giuria. Tutti si aspettavano infatti al primo posto tra le costruzioni di prima categoria il carro del “pifferaio” , giudicato il migliore anche nel sondaggio dei lettori di TGregione.it. Un vero capolavoro, quello di Iacopo Allegrucci, relegato alla quarta posizione, e nemmeno sul podio. Rammarico anche per il quarto posto di Luciano Tomei e l’ultimo per Priscilla Borri in seconda categoria, sorpassati da Franco Malfatti con il suo Spaventapasseri. Spettatori delusi, e arrabbiati, che sui social hanno sfogato la propria rabbia.

Nelle mascherate di gruppo e isolate vincono rispettivamente La natura siamo noi di Giampiero Ghiselli e Maria Chiara Franceschini  e Al cospetto del signor Ego di Matteo Raciti.

CLASSIFICA MASCHERATE DI GRUPPO:

2 Il Gregge di Marzia Etna

3 Dias de los muertos di Libero Maggini

4 La guerra è un gioco di Silvano Bianchi

5 What about hearth di Roberto De Leo

6 Danza di Adolfo Milazzo

7 E-venti di guerra di Michele Canova

8 A che ora è la fine del mondo? di Emilio Cinquini

9 Veleno di Giacomo Marsili

CLASSIFA MASCHERATE ISOLATE:

2 Fantozzi (non) va in pensione di Daniele Chicca

3 ex aequo Mano d’opera di Gabriele Libero Balderi e Bomba libera tutti di Stefano Di Giusto

5 ex aequo La drag queen di Rodolfo Mazzone e La zecca dello stato di Andra Giulio Ciaramitaro

7 Federico Fe(l)lini di Devis Serra

8 Il buono, il brutto e il cattivo di Michelangelo Francesconi

9 L’Italia è cosa nostra di Lorenzo Paoli

ALTRI PREMI:

Colore: Cinquini (Papaveri rossi)
Modellatura: Bertozzi (Satisfaction)
Bozzetto: Lebigre (Proxima ventura)
Scenografia: Cinquini (Papaveri Rossi)
Critica: ex aequo Vannucci  e Ceragioli
Tradizione: Galli
Opera più brillante: Bertozzi (Satisfaction)