Carni all’ingrosso, scoperto evasore fiscale per 1.200.000 euro: le rivendite anche a Fivizzano e La Spezia

0

CASTELNUOVO GARFAGNANA – Le Fiamme Gialle della Tenenza di Castelnuovo di Garfagnana hanno scoperto una società che, per anni, aveva commerciato carni all’ingrosso per circa 1.200.000 di euro, in completa evasione totale, senza aver mai dichiarato alcun reddito né pagato imposte all’Erario.

Già durante le preliminari attività di intelligence, integrate incrociando gli elementi raccolti durante gli approfondimenti investigativi con le risultanze della Rete informatica e dei diversi sistemi applicativi in uso al Corpo, sono emerse le prime evidenti anomalie che hanno fatto scattare una verifica fiscale nei confronti dell’impresa.

L’attività ispettiva, infatti, ha confermato le prime incoerenze, consentendo di accertare che il responsabile legale dell’azienda di carni all’ingrosso negli anni d’imposta 2013 e 2014 aveva omesso di presentare, pur essendo obbligato, la prescritta dichiarazione fiscale, malgrado avesse conseguito, nel medesimo periodo, ricavi per circa 1.200.000 euro.

Nel corso degli approfondimenti ispettivi è, inoltre, emerso che il responsabile della società, controllata dai Finanzieri, oltre a rifornire numerose macellerie presenti anche in Garfagnana era titolare di una rivendita di carni e gastronomia ubicata nella provincia di La Spezia e vantava contratti con due supermercati, l’uno ubicato nel Comune spezzino, mentre l’altro nel Comune di Fivizzano, in provincia Massa per la gestione diretta dei reparti di gastronomia e macelleria.

Il responsabile dell’azienda emetteva regolare fattura ai propri clienti che poi registrava regolarmente nella contabilità, senza tuttavia provvedere alla presentazione della dichiarazione fiscale e al pagamento delle conseguenti imposte dirette e indirette.

Al termine dell’attività di verifica fiscale, è stata accertata l’omessa contabilizzazione e dichiarazione di ricavi per 1.200.000 euro e un’evasione all’imposta sul valore aggiunto per 115.000 euro.

Il risultato raggiunto si inserisce nel quadro di più articolati e vasti controlli e approfondimenti che, nel biennio 2015-2016, hanno consentito ai Finanzieri di scoprire ben 26 evasori totali, operanti nel territorio della Garfagnana.

L’azione ispettiva, svolta dalle Fiamme Gialle, ha mirato a contrastare, attraverso l’utilizzo dei diversi e moderni strumenti di indagine, le forme più gravi e diffuse di evasione fiscale che producono effettivi negativi per l’economia, ostacolando la normale concorrenza tra imprese e danneggiando le risorse economiche dello Stato.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: