Carrara Fotografia 2017, inaugurata la mostra

0

CARRARA – ( di Daniela Marzano ) – E’ stata inaugurata presso gli storici locali dell’Istituto Ricerche della Camera di Commercio di Carrara, la mostra “Carrara Fotografia 2017 – Mostra Collettiva dei Soci”, organizzata come ogni anno dal Club Fotografico Apuano, patrocinata dal Comune di Carrara e dalla Federazione Italiana Associazioni Fotografiche (FIAF) alla quale il club è associato.

Nei giorni 9 e 10 settembre si terranno anche due giornate dedicate alla lettura di portfoli e foto singola, un’occasione in più per approfondire l’arte fotografica esposta grazie ai lettori Carlo Ciappi SemFIAF (seminatore) e Marcello Ricci BFI (benemerito della fotografia italiana), docenti del dipartimento Didattica FIAF.

Un realtà storica sul territorio quella del club, fondato senza scopo di lucro nel 1973 al fine di unire gli amanti della fotografia amatoriale e organizzare con loro (e per loro) mostre fotografiche, incontri con autori, workshop, gite fotografiche, lettura e commento foto, corsi di fotografia ed eventi vari. Da segnalare l’importante gemellaggio allacciato con lo Schanzer Photoclub Ingolstadt a partire dal 1978, con il quale sono state organizzate mostre a cadenza biennale o triennale.

Molti sono stati i temi scelti dagli artisti come oggetto delle loro opere (in parte a colori e in parte in bianco e nero, molte stampate su carte fine art), raffiguranti paesaggi, scene di vita urbana, istantanee di emozioni catturate negli abbracci e nei sorrisi delle figure umane. Esse propongono l’interpretazione personale di ogni singolo fotografo della realtà e delle situazioni che spesso ci circondano e che vengono colte dall’obiettivo.

Una foto per socio, esposti in ordine alfabetico, affiancati quest’anno da alcuni allievi del XVI Corso Base di Fotografia organizzato dal Club scelti in base a una severa selezione, tutti comunque accomunati da una immensa passione per la fotografia amatoriale.

Luca Frola, vicepresidente del Club Fotografico delle Apuane, sottolinea come “la mostra riesca a far viaggiare il visitatore non solo con gli occhi, ma anche con il cuore grazie all’interpretazione della realtà circostante grazie all’occhio allenato di un fotografo. Una mostra e un’esperienza sicuramente da non perdere”.

La mostra rimarrà aperta fino al 10 settembre.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: