Cartine del Parco, la Lega porta il caso in Regione: «Promozione inaccettabile e cialtronesca, il volantino va ritirato e rifatto»

Montemagni

«Le cartine distribuite dall’Ente Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli sono inaccettabili e offensive, e dovrebbero essere non solo ritirate e rifatte con la professionalità che ci si aspetta da un Ente pubblico, e con tanto di scuse ufficiali, ma chi ha dato l’approvazione finale dovrebbe essere chiamato a rispondere dei soldi pubblici buttati via» è la dura reazione del capogruppo della Lega in Consiglio regionale, Elisa Montemagni, e del gruppo consiliare comunale composto da Walter Ferrari, Maria Pacchini, Alberto Pardini e Alessandro Santini.

«Questa è solo l’ultima delle umiliazioni che l’Ente Parco, da sempre ricordiamo sotto la medesima matrice politica, riserva a Torre del Lago Puccini, riuscendo nel difficilissimo compito di essere uno dei pochi Parchi Naturali a rappresentare un limite, un punto di demerito per un territorio, anziché una risorsa come invece accade un po’ ovunque – spiegano i consiglieri comunali della Lega – di certo va detto che non ha aiutato il comportamento ambiguo dell’Amministrazione comunale guidata da Del Ghingaro, passata nel corso degli anni dai roboanti annunci per l’uscita del paese dal Parco, rimasta lettera morta, ad un vero e proprio braccio di ferro per la poltrona dello stesso Ente».

«Ho predisposto un’interrogazione in Consiglio regionale per sapere i dettagli dell’operazione portata avanti dal Parco, ed in particolare quanti soldi pubblici sono stati spesi per questo volantino che, a parer nostro, è ben lontano dai criteri minimi di professionalità e correttezza dovuti da un Ente pubblico» conclude Montemagni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: