Caso prof-studente, in tribunale il ragazzino di 15 anni

PRATO – Un interrogatorio durato tre ore quello del quindicenne, vittima di una presunta violenza sessuale da parte della donna di 31 anni da cui ha avuto anche un figlio. Nella stanza delle audizioni protette il giovane, interrogato dal gip Francesca Scarlatti insieme ad uno psicologo, ha ricostruito la vicenda.

Stando a quanto riferito dai legali di difesa, il ragazzo avrebbe risposto a tutte le domande. Obiettivo primario dell’interrogatorio? Accertare l’inizio di questa discussa relazione sessuale, se prima o dopo i 14 anni del ragazzo.

L’infermiera è adesso ai domiciliari con l’accusata di atti sessuali con minore e violenza sessuale per induzione, ha dichiarato agli inquirenti che il primo rapporto è stato consumato quando lui aveva già 14 anni. Questo però contrasta con il racconto del ragazzo che ha riferito alla madre di aver avuto il primo rapporto sessuale con la 31enne quando aveva appena 13 anni.

Ancora in corso gli ultimi aggiornamenti sul caso.