Nuovo CCNL nel turismo

VERSILIA – Nuovo CCNL nel turismo, settore difficile ma si registra un aumento dignitoso e una tenuta nei diritti.

“Una notizia che in Versilia – riguarda diverse migliaia di lavoratrici e lavoratori, il rinnovo del CCNL del Turismo, un settore dove tutti gli attori dicono di volerci investire, ma se si parla di personale registra la consueta timidezza delle imprese, poco lungimiranti nel valorizzare le professionalità e adeguare gli stipendi, che troppo spesso preferiscono precarietà, pochi diritti e servizio scadente”, commenta Massimiliano Bindocci della Uil: “Una contrattazione durata oltre 4 anni e che riguarda chi lavora in bar, ristoranti e mense (per gli alberghi era già stato rinnovato). Diverse le fasi di negoziato intercorse con le controparti che hanno assunto anche una formazione diversa nel tempo, alla fine si è giunti alla definizione del CCNL per i lavoratori dei Pubblici Esercizi, della Ristorazione (collettiva e commerciale) e di altri settori del Turismo sottoscrivendo un verbale tra le organizzazioni di categoria di CGIL, Cisl e Uil e  da parte fattoriale Fipe-Confcommercio, Angem, Associazioni Cooperative. Il risultato è  importante perché avviene sia un incremento salariale (100 € mensili al IV livello a regime più 2 € mensili in favore dell’assistenza sanitaria integrativa) che un complesso normativo migliorativo su diversi istituti tra cui le clausole sociali nel cambio di gestione delle attività di ristorazione. Viene introdotta anche  una maggiore flessibilità relativamente all’orario di lavoro, e vengono rimodulati gli scatti di anzianità ed i permessi per i neo assunti. Sul resto della parte normativa non ci sono grandi novità.  Da metà febbraio partiranno anche in lucchesia le assemblee per una consultazione dei lavoratori a partire dalle mense scolastiche, aziendali e poi nei bar e ristoranti. Per ogni informazione potete contattare Massimiliano Bindocci e Giovanni Sgró presso le sedi Uil di Lucca”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: