“C’è un’assoluta necessità di effettuare tamponi al personale di polizia penitenziaria, anche in assenza di sintomi”

“Il Governatore Rossi e l’assessore Saccardi devono ascoltare i ripetuti appelli del personale di polizia penitenziaria e dotare gli agenti degli istituti penitenziari di mascherine idonee per proteggerli dal possibile contagio da Covid-19 e proteggere così anche le loro famiglie. Fondamentale poi sottoporre al tampone, per l’accertamento di eventuale infezione da coronavirus, tutti gli appartenenti alla polizia penitenziaria, come già avvenuto per il sanitario, anche in assenza di sintomi -dichiara il Consigliere regionale Paolo Marcheschi (Fdi) che ha raccolto il grido d’allarme lanciato dal sindacato autonomo di polizia penitenziaria Sappe- Il personale di Polizia Penitenziaria, in considerazione della specificità del lavoro che svolge, è ad alto rischio di contagio, anche e soprattutto per i pochi dispositivi di protezione individuali in possesso. Presso il carcere di Pisa ci sono diversi agenti risultati positivi”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: