Centro Congressi, riprese la trattative sindacali

VIAREGGIO – Riprese le trattative per la vertenza dell’ex Viareggio Versilia Congressi. Si è tenuto infatti questa mattina in prefettura l’incontro tra il vicesindaco Valter Alberici, alcuni lavoratori, e le rappresentanze sindacali della Cgil, Cisl e Uil: sul tavolo la situazione dei ex dipendenti del Principino e la questione della salvaguardia dell’occupazione.

L’Amministrazione comunale ha ribadito il proprio impegno ad inserire nell’ambito delle procedure selettive delle società che si faranno carico dei servizi, specifiche clausole sociali nelle quali verranno indicate «forme di premialità» a favore del concorrente che manifesti la volontà di assumere il personale già impiegato presso la Versilia Congressi.

In pratica sarà favorito chi deciderà di avvalersi e quindi di assumere i lavoratori del Principino.

In tutto sono 7 i dipendenti della Viareggio Versilia Congressi srl, ormai fallita, che saranno ricollocati nelle società che gestiranno i servizi esternalizzati (quindi affissioni, pulizie o altri che potranno aggiungersi).

«Avevamo preso degli impegni precisi – spiega il vicesindaco Valter Alberici -, nessuno dei lavoratori delle partecipate fallite avrebbe dovuto rimanere a casa. L’interruzione dovuta al commissariamento del Comune ha rallentato un processo che era già avviato».

«Adesso abbiamo ripreso da dove eravamo rimasti – conclude – e sono certo che in breve raggiungeremo l’obiettivo».

Lascia un commento