Chiude l’hotel La Vedetta a Montenero: tutti i lavoratori a casa. Le suore cambiano i piani. Uiltucs: “Da gennaio in 8 licenziati, scandalo”

0

LIVORNO -Brutte notizie per l’hotel La Vedetta di Montenero, Livorno, che ha un futuro davvero negativo. Infatti, la magnifica villa settecentesca verrà chiusa, a partire da gennaio, e tutti i lavoratori saranno mandati a casa.

L’annuncio arriva dalla Uiltucs Toscana per voce della responsabile della Costa Sabina Bardi. “La villa – spiega Bardi – era stata affidata in contratto di locazione, da circa 20 anni, dall’istituto delle suore povere san Giuseppe Calasanzio di Firenze alla società cooperativa San Paolo della Croce di Firenze, ma l’istituto delle suore sembra abbia altri progetti. Progetti che niente hanno a che vedere con il settore alberghiero. Quindi la decisione, che ci lascia a bocca aperta, è arrivata: non rinnoveranno il contratto d’affitto senza pensare che questo porterà 8 lavoratori a Livorno a perdere il posto”.

Increduli e sgomenti, i lavoratori che si troveranno nel dramma della disoccupazione dopo aver lavorato a lungo nell’hotel meta di turisti e di gruppi religiosi in visita al santuario della Madonna. Si tratta, tra l’altro di una delle poche strutture ricettive nella zona e questo creerà disagio e ripercussioni, di certo, sul turismo.

“La Uiltucs Toscana ha già informato dell’accaduto il sindaco e gli assessori interessati – informa Bardi – e a breve incontrerà l’assessore del lavoro Francesca Martini”. Anche il Vescovo ha dato la sua disponibilità ad incontrare il sindacato per tentare di risolvere la questione. “Ma non basta, non possiamo subire in silenzio – conclude la responsabile di Livorno e provincia – così abbiamo chiesto anche un incontro all’istituto delle suore affinché il personale venga preso in seria considerazione per la ricollocazione lavorativa nel loro nuovo progetto. Anche per questa ragione chiediamo alle istituzioni di prendere parte alla trattativa perché nella nostra città non ci possiamo permettere di perdere un solo posto di lavoro né abbiamo intenzione di far passare il licenziamento di 8 persone sotto silenzio”.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: