Cinesi in rivolta, lancio di bottiglie e lattine: carica di Polizia e Carabinieri

0

SESTO FIORENTINO – Cinesi in rivolta, almeno 500, dopo i controlli in un’azienda.  Polizia e Carabinieri sono stati costretti a caricare per sedare i tafferugli che hanno portato al lancio di bottiglie di vetro e lattine contro le Forze dell’Ordine. Circa un’ ora prima il console cinese a Firenze aveva cercato di calmare gli animi.  I poliziotti e i militari dell’Arma sono poi risuciti a disperdere i manifestanti nelle strade a ridosso del centro Ikea di Sesto. A far scattare la protesta è stato un controllo della Asl in un capannone alveare di 50 ditte cinesi nel pomeriggio di ieri. A quanto riferito sarebbero emerse alcune irregolarità, anche se non gravi. Ed è li che il titolare di una azienda ha spintonato il personale della Asl e le Forze dell’Ordine, facendosi scudo con un bimbo di soli 10 mesi. Il caos sulla strada, una vera e propria sassaiola, si è concluso in nottata.

( foto Ansa )

No comments