“Comandante Andrea. Partigiano sempre”, in libreria il libro di Filippo Antonini

indexVIAREGGIO – A nove anni circa dalla morte di Beppe Antonini il “Comandante Andrea” una pubblicazione, da pochi giorni in libreria, ne ricorda la figura politica ed umana.

Infatti, il libro “Comandante Andrea. Partigiano sempre”, a cura di Filippo Antonini con prefazione di Massimo Michelucci, storico dell’ANPI di Massa, ripercorre la vita politica e militare di Antonini, soffermandosi in particolare sull’attività di Commissario politico e Comandante partigiano sulla linea “Gotica” nella zona di Massa e Carrara ma anche sull’intensa attività clandestina nella Provincia di Lucca e militare in Jugoslavia, oltre che antifascista a Viareggio.

Il volume consiste in una raccolta di scritti, documenti, interviste -anche inedite-, interventi pubblici, foto e lettere che ripercorrono la sua lunga vita politica e non solo. “Forse può essere quel libro di memorie che non è riuscito mai a scrivere o non ne ha mai trovato il tempo, sempre troppo impegnato nella politica vissuta giorno per giorno. Vita politica ed umana che ha attraversato tutto il secolo scorso e l’alba del nuovo millennio, partecipando e seguendo in prima persona ed in modo attivo i maggiori avvenimenti nazionali ed internazionali”.

Il libro, nelle sue 150 pagine, ci lascia una testimonianza viva su cosa è stato l’antifascismo a Viareggio, la lotta di Liberazione sulle nostre Apuane e i valori che la Resistenza tramanda alle nuove generazioni, sempre con un occhio attento all’oggi, che di questi tempi non è cosa da poco.

Il libro si può trovare presso le librerie di Viareggio e della zona.

Lascia un commento