“Sono il comandante della Stazione, mi faccia una ricarica sulla postepay”, era una truffa

PESCIA – Alla fine dello scorso novembre  il personale dell’ufficio postale della frazione di Castellare aveva ricevuto una telefonata nel corso della quale uno sconosciuto interlocutore presentatosi come “comandante della stazione”,  con riferimento evidente a un non meglio precisato comando dell’Arma,  chiedeva a titolo di favore una ricarica di 100 euro su una carta postepay. La richiesta, evidentemente anomala, non è stata ovviamente esaudita, ma il contenuto della telefonata è stato riferito ai militari della locale stazione, (quella vera) che hanno avviato un’attività di indagine per tentata truffa.

Grazie  alla sinergia con i carabinieri di Maddaloni,  sono stati individuati gli autori della tentata truffa entrambi residenti  nella località della provincia di Caserta: il sedicente “comandante”, un pregiudicato 36enne  e il complice, titolare della carta postepay sul quale avrebbe  dovuto essere versata la ricarica richiesta con modalità truffaldine, un 32enne incensurato.

Lascia un commento