Ultime News

Comune e Pucciniano rendono omaggio a Simonetta Puccini

0

TORRE DEL LAGO – L’omaggio della Città di Viareggio e della Fondazione Festival Pucciniano a Simonetta Puccini

L’ultimo saluto alla nipote di Giacomo Puccini nella città a cui era tanto legata con “Crisantemi” una delle pagine composte da suo nonno che Simonetta amava particolarmente
 
L’Amministrazione Comunale e la Fondazione Festival Pucciniano rendono omaggio a Simonetta Puccini nell’ultimo saluto che sarà reso alla nipote di Giacomo Puccini mercoledì 20 dicembre nella Chiesa di Don Bosco a Viareggio (ore 15.00). Una città, Viareggio che Simonetta ha molto amato in vita e dove trascorreva molti mesi dell’anno.
 
Sarà la musica ad accompagnare Simonetta nel suo ultimo viaggio terreno, quella musica che ha rappresentato la passione della sua vita, spesa interamente a celebrare suo nonno e a proteggere e valorizzare l’immenso patrimonio che aveva ereditato.
 
La Fondazione Festival Pucciniano, con il Presidente, il Vicepresidente, i consiglieri, il direttore generale e a nome di tutti gli artisti, dei professori d’Orchestra, dei lavoratori renderà omaggio alla sua memoria con momenti musicali religiosi durante la Santa Messa. Prima della benedizione della salma il quartetto d’archi del Festival Puccini eseguirà “Crisantemi”, una delle poche pagine di musica da camera composte da Giacomo Puccini. Crisantemi, un brano che Simonetta amava particolarmente, fu composto dal Maestro nel 1890 in una sola notte ed eseguito la prima volta il 26 gennaio 1890 al Conservatorio di Milano. Un brano malinconico con temi che Puccini riprenderà poi nella Manon Lescaut.
 
La Fondazione Festival Pucciniano nel rispetto del lutto nel giorno della cerimonia funebre ha deciso di sospendere e rinviare la manifestazione prevista domani 20 dicembre nell’ambito del Mese Pucciniano.
 
Il Presidente della Fondazione Alberto Veronesi, impossibilitato ad essere presente alla cerimonia perché impegnato all’estero nella direzione di Cavalleria Rusticana , affida ad un messaggio il suo sentimento di cordoglio per la scomparsa della Signora Puccini a cui era legato da una profonda relazione di amicizia: “A Simonetta dedico la recita di Cavalleria Rusticana , opera composta dal compagno di studi di Puccini Pietro Mascagni e primo direttore del Festival Puccini di Torre del Lago. Il mio affettuoso ricordo per Simonetta che ci ha sempre sostenuto ed indirizzato nelle attività della Fondazione con l’impegno di fare tesoro di quanto ci ha trasmesso per far apprezzare al meglio la grande arte di suo nonno”.

“Simonetta Puccini ha trascorso la vita a conservare i beni, i luoghi, la memoria e l’opera del Grande maestro – commenta la senatrice viareggina Manuela Granaiola -, ha dovuto però combattere una lunga battaglia legale per essere poi riconosciuta come legittima erede e poter ufficialmente portare il prestigioso cognome del padre.  A tal fine aveva costituito anche una fondazione da lei sostenuta. Aveva 89 anni ed era l’unica erede del Maestro lucchese, si è spenta il 16 dicembre al Policlinico di Milano. Simonetta Puccini ci ha lasciato; a lei un caro e meritato ricordo; a Viareggio, a noi tutti il compito di continuare, guardando al futuro, la sua opera, con la stessa determinazione e lo stesso impegno”.

 

No comments