Consorzio di Bonifica via da Viareggio? La preoccupazione della Cia

0

VIAREGGIO – Il Consorzio di Bonifica pronto a prendere il largo e a lasciare Viareggio? A chiederselo, preoccupata, è Cia – Confederazione Italiana Agricoltori. Presto infatti l’assemblea del consorzio di bonifica Toscana Nord adotterà il nuovo statuto in cui sarà indicata la sede legale dell’ente. Due le ipotesi in piedi, da una parte la proposta della lista di minoranza che chiede la conferma dell’attuale sede, dall’altra quella del sindaco di Capannori, che ne chiede lo spostamento nel comune lucchese. Da qui le perplessità della Confederazione Italiana Agricoltori: “Che sia solo l’inizio di un percorso che vedrà in futuro, ridurre ai minimi termini l’operatività e l’efficienza della attuale sede viareggina?” – si domandano gli agricoltori – “Sarebbe una grave perdita per la Versilia tutta che vedrebbe il territorio non solo defraudato della sede storica della bonifica idraulica, di proprietà dell’ente, ma anche privato di servizi importanti e strategici per una zona che è la più bonificata e ricca d’opere idrauliche della Toscana. Inoltre l’attuale sede è ben servita dalla viabilità ed è in una posizione baricentrica rispetto al vasto territorio di copertura del nuovo e più grande Consorzio di Bonifica Toscana Nord, che va da Massa alla intera provincia di Lucca, coprendo anche alcune zone del pisano. Con la conseguenza dunque di una minore efficienza per l’intera area consorziata. Senza contare poi che la Giunta Regionale Toscana, nello statuto provvisorio, aveva a suo tempo individuato a Viareggio la sede legale del nuovo Ente”. Argomentazioni che gli agricoltori della Confederazione Italiana Agricoltori, sperano possano essere sufficienti ad indirizzare le scelte dell’assemblea in un ottica di ottimizzazione, razionalizzazione ed efficienza dell’operato del Consorzio.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: