Contratto di servizio Mover Spa, Genick: “Problematiche di legittimità”

0

VIAREGGIO – E’ stata protocollata da poche ore l’interrogazione del consigliere del Pd, avvocato Stefano Genick, relativa al contratto di servizio Mover spa.

” Il Comune di Viareggio – si legge nell’atto – con deliberazione del Consiglio Comunale n. 77 del 28/12/2011, ha stabilito di provvedere all’erogazione dei servizi relativi alla gestione della sosta e altri servizi connessi con la mobilità urbana per mezzo di società a capitale misto pubblico-privato ottenuta attraverso la privatizzazione della società Mover Spa, già di totale proprietà del Comune di Viareggio e precedentemente affidataria del servizio di gestione dei parcheggi a pagamento senza custodia. Per procedere a tale privatizzazione è stata bandita una gara avente il seguente  oggetto:  “individuazione di un soggetto avente la qualifica di socio privato della Mover Spa, al quale conferire una partecipazione del 40 % e l’attribuzione di specifici compiti operativi connessi alla gestione del servizio. A seguito della procedura di evidenza pubblica bandita ai sensi dell’art.4  del D.L. 138/2011, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 settembre 2011, n. 148, modificato ad opera dell’art. 9, comma 2, della Legge 183 del 12 novembre 2011 e da ultimo modificato dal D.L. 24/01/2012 n. 1, è stato individuato come partner privato della Mover spa l’Impresa Del Pistoia Società Consortile a responsabilità limitata. Espletati tali adempimenti pubblicistici, dapprima Mover spa e Del Pistoia Scrl hanno stipulato il contratto di società (di seguito denominato “contratto di società”), successivamente Comune di Viareggio e Mover spa (previamente ricapitalizzata) hanno perfezionato un contratto di servizio finalizzato a disciplinare lo svolgimento delle attività affidate (di seguito denominato “contratto di servizio”).

Considerato che  sia il contratto di società stipulato tra Mover Spa e Del Pistoia Scrl sia il contratto di servizio perfezionato tra Comune di Viareggio e Mover Spa (previamente ricapitilizzata) presentano sostanziali anomalie rispetto ai “tipi”, i cui elementi costitutivi sono disciplinati dalla legge o dalla giurisprudenza e, partitamente, le seguenti: a) il termine di durata del contratto di servizio (art. 3 del contratto di servizio), pari a ben 35 anni, risulta ampiamente distonico rispetto ai principi basilari della concorrenza che, come noto, conformano la disciplina di selezione del socio privato attributario di specifici compiti operativi, di fatto precludendo ad altri operatori, per un considerevole arco temporale, di concorrere, in una logica di mercato, alla gestione del servizio pubblico (Consiglio di Stato, Sezione II, Parere 18 aprile 2007, n. 456); b) la clausola del contratto di servizio di disciplina della risoluzione del rapporto per decorrenza del termine pattuito (art. 14 del contratto di servizio)  appare illegittima laddove, previamente effettuata la scissione di Mover spa, accorda al socio privato Del Pistoia, evidentemente selezionato obliterando l’evidenza pubblica prevista dalla legge, la “gestione del servizio di sosta a pagamento” per ulteriori cinque anni, peraltro prorogabili qualora il privato non abbia recuperato l’importo di spettanza all’atto della scissione; c) la clausola del contratto di società di disciplina dei rapporti economici tra Mover spa e Del Pistoia scrl (art. 6 del contratto di società) appare contrastante con il “divieto di patto leonino”, principio generale previsto dall’art. 2265 c.c., laddove, ad onta delle condizioni economiche della Società, è comunque garantita al socio privato una locupletazione minima pari a Euro 1.500.000,00 per le prestazioni accessorie commissionate e commissionande, il consigliere della maggioranza Stefano Genick, rivolge all’attenzione del Sindaco e dell’ Assessore al Bilancio la seguente formale interrogazione: “Vogliano Betti e Bertoli chiarire se, a fronte dei rilievi di legittimità concernenti i contratti intercorrenti tra Comune di Viareggio, Mover spa e Del Pistoia Scrl, ritengono opportuno richiedere all’Ufficio Avvocatura del Comune la predisposizione di un parere motivato e in caso di positivo apprezzamento dei dubbi di legittimità prospettati, chiarire in quale modo intendono rinegoziare il contratto di servizio stipulato tra Comune di Viareggio e Mover spa ed il contratto di Società perfezionato tra Mover spa e Del Pistoia scrl”.

No comments