Controlli antidroga dei Carabinieri: a Viareggio un altro pusher in manette

Continuano i servizi di prevenzione e contrasto ai reati inerenti gli stupefacenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Viareggio che nella giornata di giovedì hanno tratto in arresto un altro spacciatore camaiorese resosi responsabile di detenzione ai fini di spaccio. I Carabinieri del Nucleo Operativo, all’esito di mirati servizi di osservazione svolti nella zona di Camaiore, hanno fermato B. M. , 38enne, italiano, incensurato, il quale a seguito di perquisizione è stato trovato in possesso di 8 dosi di cocaina per un peso totale di circa 5 grammi. La successiva perquisizione domiciliare inoltre ha permesso ai militari di rinvenire ulteriore stupefacente e precisamente 6 grammi circa di marijuana, 10 grammi di hashish oltre ad una bilancina di precisione a funzionamento elettronico ed alla somma di 1550 euro in banconote di vario taglio.
L’uomo è stato tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio e, come disposto dal Sostituto Procuratore di turno della Procura della Repubblica di Lucca, posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione in attesa del rito direttissimo, celebrato ieri mattina e che si concluso con la condanna mediante “patteggiamento” alla pena di 8 mesi di reclusione ed una multa di 1000 euro con sospensione condizionale.
Il Giudice inoltre ha disposto la distruzione della sostanza stupefacente rinvenuta e la confisca del denaro sequestrato che sarà acquisito all’Erario.