Controlli del Fisco sui terreni agricoli della Versilia, Cia a fianco dei proprietari

VERSILIA – Campagna di controlli e verifiche da parte dell’Agenzia delle Entrate nei comuni di Camaiore, Forte dei Marmi, Pietrasanta, Seravezza, Stazzema per quanto riguarda i terreni agricoli, CIA Versilia mette in campo i propri addetti per dare risposte a dubbi e domande da parte dei proprietari. A seguito della notizia di questi giorni dei controlli sull’effettiva tipologia di utilizzo dei terreni agricoli la Confederazione Italiana Agricoltori sottolinea l’opportunità di rivolgersi all’associazione ed ai suoi tecnici: “Cia Versilia opera con addetti specializzati nelle variazioni colturali dei terreni agricoli da inviare all’Ex Catasto di Lucca, ora unificato giuridicamente con l’Agenzia delle Entrate – spiega il responsabile CIA Versilia Massimo Gay – tramite un servizio ad hoc che prevede l’analisi delle foto aeree sovrapposte alle mappe catastali, gli addetti CIA sono in grado di offrire una consulenza mirata che, in taluni casi, può far risparmiare soldi di tasse ai possessori di terreni agricoli. Può infatti accadere ad esempio che un terreno sia dichiarato con coltivazione di ortaggi e pagare quindi una cifra maggiore se nel frattempo il terreno è coltivato realmente a prato”. Il servizio prevede la ricerca delle particelle, la stampa dell’estratto di mappa e della foto aerea, la predisposizione del modello di variazione colturale e l’inoltro presso il Catasto di Lucca. Per l’inizio della pratica è sufficiente che il proprietario o comproprietario del terreno si rivolga nell’ufficio di Via Monte Cavallo di Viareggio, di fianco al commissariato, munito solo di un documento di identità. “Verificare con noi la propria situazione – conclude Massimo Gay – rappresenta un’ottima occasione per affrontare al meglio la situazione e capire se ci sono dei possibili vantaggi da questi controlli”.

Lascia un commento