Controlli sul territorio: arresti, denunce ed espulsioni

0
FORTE DEI MARMI – Nel corso dei primi giorni della settimana, in esecuzione delle direttive date nel Comitato ordine e sicurezza tenuto dal Prefetto di Lucca e dei servizi straordinari di Controllo del Territorio disposti dal Questore di Lucca, il personale della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Forte dei Marmi e del Reparto Prevenzione Crimine Toscana – Sez- di Firenze – hanno ottenuto discreti risultati
 
Esecuzione di custodia cautelare:
 
A. K. nato in Tunisia nel 1993, è stato arrestato nella giornata di ieri da personale del locale Ufficio Immigrazione in esecuzione dell’Ordinanza di sostituzione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione con quella della custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice Monocratico del Tribunale di Lucca il 12 giugno 2015.
Il giovane, già sottoposto all’obbligo di presentazione alla P.G. a seguito della condanna per i reati di furto aggravato, commessi in Torre del Lago lo scorso 13 maggio in seguito è stato rintracciato presso la frontiera di Ventimiglia e dalla conseguente notizia del mancato rispetto delle prescrizioni impostegli, il Giudice gli ha revocato la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G. con l’applicazione della misura della custodia in carcere. Al termine delle attività, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Lucca a disposizione dell’A.G..
 
Denunciati in stato di libertà:
 
E.P. di anni 24, Versiliese, è stato denunciato per guida senza patente perché mai conseguita e resistenza a P.U. Il giovane, il 25 giugno scorso, in Seravezza, fraz. Querceta, sulla SS1 Aurelia, mentre si trovava alla guida di una moto, ometteva di fermarsi all’alt impostogli con la paletta segnaletica da personale del R.P.C. Toscana e fuggiva.
Successivamente identificato da personale della locale Squadra A.C. a seguito di attività di indagine, è stato sanzionato per le violazioni del CdS con conseguente sequestro amministrativo del mezzo (di proprietà di altra persona) e denunciato all’A.G. per detti reati.
 
H. R. nato in Bangladesh nel 1980 e res.te a Viareggio, controllato sul v.le a Mare di Marina di Pietrasanta in orario serale, è stato denunciato all’A.G. da personale del R.P.C. Toscana poiché sorpreso a bordo di ciclomotore sprovvisto della patente di guida perché mai conseguita. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro amministrativo ai fini della confisca e depositato presso autofficina autorizzata.
 
Una contestazione Amministrativa (normativa sugli stupefacenti):
 
F. S. del 1995, Versiliese, incensurato, è stato controllato in Marina di Pietrasanta in orario serale e stato trovato in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente, hashish, che asseriva di aver acquistato per uso personale.
Al predetto è stata contestata la violazione relativa alla normativa sugli stupefacenti, con conseguente segnalazione al Prefetto di Lucca, mentre il ciclomotore da lui condotto è stato sottoposto a sequestro Amm.vo e consegnato a autofficina autorizzata, con ritiro della patente per gg. 30.
 
Ritiro patente di guida:
 
Nel pomeriggio di ieri, una pattuglia RPC Toscana, ha seguito di controllo di motociclista sul v.le a Mare di Forte dei Marmi, accertava che il conducente, cittadino italiano ma residente in Svizzera, aveva un rintraccio per notifica del decreto di inibizione alla guida sul territorio italiano per anni 2 dalla data di ritiro della patente, emesso dal Prefetto di Milano nel 2014, con obbligo di sottoporsi a visita psicofisica presso Commissione Medica Locale di Milano entro 60 giorni. All’uomo veniva quindi ritirata la patente e la moto affidata a persona idonea.
 
Espulsione dal territorio nazionale:
 
A. A. nato in Marocco nel 1989, in Italia senza fissa dimora e con numerosi precedenti e condanne penali, è stato espulso dal territorio Nazionale con decreto del Prefetto di Lucca e con l’ordine del Questore di Lucca lasciarlo entro 7 giorni in quanto privo di mezzi di sostentamento leciti e documentabili.

No comments