Contromano sulla Fi-Pi-Li per 5 km: terrore fra gli automobilisti

Ha seminato il panico lungo la superstrada Firenze-Pisa-Livorno con la sua Panda bianca, dopo essere entrata con l’auto allo svincolo di Montopoli Valdarno, andando in direzione di Pisa ma sulla carreggiata per Firenze. È accaduto sabato sera intorno alle ore 20,00 e il tutto è stato immortalato da un video ripreso da una «dash cam» (ovvero una telecamera montata sul parabrezza) istallata sull’auto di un passante.  Naturalmente la presenza dell’auto in contromano ha innescato una raffica di telefonate alla polizia da parte di automobilisti che hanno visto arrivare la vettura e sono riusciti ad evitarla per puro caso. Anche i pannelli luminosi sono stati attivati per informare dell’imminente pericolo. In tanti hanno avuto paura e hanno temuto di restare coinvolti in uno scontro.

Per fortuna l’allarme è rientrato nell’arco di poco tempo grazie ad un rapido intervento di un coraggioso 35enne diretto a Livorno, che ha scongiurato il peggio allertando subito la neonata centrale operativa della polizia stradale di Firenze erimanendo in contatto telefonico con gli agenti, che gli hanno fornito una serie di indicazioni preziose per agire tempestivamente.

La donna che era al volante dell’auto in contromano (entrata subito, forse per l’errore, in un forte stato confusionale), è stata fermata da una pattuglia della polizia stradale di Pisa che è riuscita a intercettarla prima che succedesse il peggio. Da quanto è stato spiegato, la donna è una 40enne di Cascina, alla quale è stata immediatamente ritirata la patente di guida. Agli agenti ha detto di non essersi accorta di avere sbagliato carreggiata. Non è la prima volta che gli automobilisti che entrano in superstrada a Montopoli commettono errori e si ritrovano in contromano a percorrere la superstrada.