Cooperante fiorentino muore a Capo Verde, mercoledì l’incarico per l’autopsia

FIRENZE- Sarà conferito mercoledì dal pm della procura di Roma Ermimio Amelio, l’incarico per l’esecuzione dell’autopsia sulla salma di David Solazzo, il cooperante trovato morto nella sua abitazione sull’isola di Fogo a Capo Verde.

Secondo quanto spiegato dal legale, non è escluso che l’esame autoptico venga eseguito lo stesso giorno.

Sulla morte di Solazzo nei giorni scorsi la procura di Roma ha aperto un fascicolo per omicidio, dopo l’esposto presentato dai familiari. Una prima autopsia sul corpo del cooperante, dalla quale risulterebbe un decesso per dissanguamento dovuto ad alcune ferite profonde su un braccio, è stata eseguita a Capo Verde.

Il magistrato locale titolare dell’inchiesta, secondo quanto riportato sempre dall’avvocato Conticelli, avrebbe spiegato alla sorella di Solazzo di propendere per la tesi dell’incidente domestico, sulla quale invece sono stati espressi forti dubbi dalla famiglia.